Live Sicilia

Catania, escluse lesioni al midollo spinale

Ancora sotto i ferri la ragazza ferita

VOTA
0/5
0 voti

Catania, ferita, ragazza, sparatoria, Cronaca
Il proiettile è stato estratto così come le schegge che aveva lasciato nel collo ma l'intervento a Laura Salafia non si è ancora concluso. La paziente è stata sottoposta a una risonanza magnetica che avrebbe escluso lesioni al midollo spinale. La studentessa è ancora sotto narcosi perché è necessario, per i medici, ridurre la compressione del midollo spinale dovuto alla lesione provocata dall'impatto del proiettile sulla colonna cervicale. Secondo quanto si è appreso la studentessa sta reagendo bene all'intervento e le sue condizioni generali, da questo punto di vista, sono buone. Le notizie sono state rese note durante un incontro all'ospedale Garibaldi al quale hanno partecipato il direttore generale, Angelo Pellicanò, il direttore del reparto di rianimazione, Sergio Pintaudi, e il neurochirurgo Salvo Cicero. Dopo la conferenza stampa Pintaudi e Cicero sono rientrati in sala operatoria. Il manager dell'ospedale, Pellicanò, ha invitato la stampa "ad abbassare l'attenzione mediatica su Laura Salafia, che ha bisogno di stare tranquilla e perché questo non fa bene né a lei ne alla sua famiglia".

La fase di preparazione, informa una nota del nosocomio, è cominciata alle 08.30 di stamattina, mentre l'intervento ha avuto inizio alle 11.45. La conclusione dell'operazione è stimata per le 16. Sono intanto scomparse quasi del tutto le foto di Laura che suoi colleghi avevano appese in segno di solidarietà nella zona della sparatoria.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php