Live Sicilia

Vittima un giovane di 22 anni

Tentato omicidio a Gela
fermate due persone

VOTA
0/5
0 voti

gela, omcidio, Cronaca
Due persone sono state fermate da carabinieri del reparto territoriale di Gela per il tentativo di omicidio di un giovane di 22 anni, al culmine di una lite personale, avvenuto ieri sera nel paese nisseno. Una terza persona coinvolta nell'aggressione non è stata ancora identificata. L'episodio è avvenuto nelle campagne fuori città.

Secondo la ricostruzione dei militari dell'Arma i tre avrebbero prima travolto con la propria auto il 22nne, poi sono scesi dalla vettura e lo hanno colpito selvaggiamente con colpi di bastone e coltelli in varie parti del corpo. La vittima è ricoverato nell'ospedale di Gela, dove è stato sottoposto a intervento chirurgico. I medici ritengono che non sia in pericolo di vita. Avviate le indagini i carabinieri del reparto territoriale di Gela hanno fermato due persone che in passato hanno avuto discussioni con la vittima. Non è escluso che l'aggressione sia maturata per contrasti tra pastori.

I due fermati sono Orazio Trubia, 41 anni, e il figlio Pietro, 37 anni, zio e cugino della vittima Davide Trubia di 22 anni, tutti pastori. Si é costituito ai carabinieri, ed è stato denunciato, Salvatore Trubia, 34 anni, il terzo aggressore. Alla base della spedizione puntiva vi sarebbero, secondo i carabinieri, "vecchi dissidi tra le due famiglie dovuti a sospetti su soffiate per controlli subiti dagli enti preposti nell'attività di conduzione di bestiame e per invasione reciproca di pascoli".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php