Live Sicilia

Parla il procuratore Lari

"Dubbi su sette condannati
per la strage Borsellino"

VOTA
0/5
0 voti

paolo borsellino, sergio lari, strage, via d'amelio, Cronaca

Sergio Lari



Sette persone condannate per l'assassinio di Paolo Borsellino e degli uomini della sua scorta, "probabilmente non hanno nulla a che vedere con la strage". Lo sostiene il procuratore di Caltanissetta Sergio Lari, secondo quanto riporta il Giornale di Sicilia. "Si pone il problema - continua il magistrato - su sette posizioni critiche. Si stanno facendo tutti gli accertamenti e si stanno cercando tutti i riscontri, ma per noi le dichiarazioni di Gaspare Spatuzza, anche se non gli hanno riconosciuto il programma di protezione, sono attendibilissime". Per quanto riguarda il ruolo di Lorenzo Narracci, tirato in ballo due giorni fa dal presidente della commissione antimafia Beppe Pisanu, il quale ha detto che il vicecapo del Sisde sarebbe indagato a Caltanissetta per concorso nella strage di via D'Amelio, Lari ha spiegato di non potere smentire Pisanu e ha ricordato che "il nome di Narracci era apparso anche in merito alle indagini sulla strage di Capaci".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php