Live Sicilia

Attesa per Catania-Palermo

Izco: "Il derby si gioca
solo per vincerlo"

VOTA
0/5
0 voti

2010, catania-palermo, izco, Sport
Il derby di Sicilia si avvicina, la febbre del tifo sale. Circa 400 sostenitori rossazzurri hanno assistito nell'impianto sportivo di Massannunziata al consueto test infrasettimanale del Catania contro la formazione allievi. A tre giorni dalla sfida casalinga con il Palermo, nella città etnea non si parla d'altro. La prevendita procede a velocità sostenuta annunciando il pienone al Massimino: questo pomeriggio sono stati messi in vendita altri mille biglietti relativi al settore ospiti, visto che pure questa volta, come sempre accaduto dopo gli incidenti del 2 febbraio 2007 e la morte dell'ispettore Filippo Raciti, il confronto di maggiore tradizione del calcio siciliano sarà riservato al solo pubblico di casa. Il gruppo allenato da Sinisa Mihajlovic, che sabato non sarà in panchina perché squalificato e sarà sostituito dal vice Marcolin, alza intanto i ritmi in vista del confronto con i rosanero, possibile passepartout per la salvezza anticipata. "Percepiamo l'attesa che si vive in città - conferma il centrocampista Mariano Izco - sappiamo quanto tengono i tifosi a questa partita. Mi aspetto una bella sfida. Entrambe le formazioni stanno bene e sono motivate". "L'importante è non perdere - continua l'argentino - però in un derby non ci si può mai accontentare del pareggio. Gare del genere vanno giocate puntando sempre al massimo, anche perché i tre punti ci permetterebbero di ipotecare definitivamente la salvezza. I pericoli maggiori tra i rosanero? Miccoli e Cavani sono attaccanti che non perdonano, se gli lasci spazi ti castigano subito". Dall'infermeria, giungono un paio di notizie positive per Mihajlovic, che deve fronteggiare alcuni problemi di formazione in difesa. Nell'amichevole con gli allievi, conclusasi sul 4-0 con due reti di Maxi Lopez e uno ciascuno di Ricchiuti e Morimoto, si è rivisto all'opera Alvarez, fuori causa per problemi fisici nelle ultime due gare. Nelle prove generali per il derby, l'argentino è stato schierato a destra nel primo tempo con Silvestre-Terlizzi coppia centrale e Bellusci dirottato sulla sinistra, dove mancano l'acciaccato Capuano, fuori causa come Carboni, e lo squalificato Augustyn. Nessuna novità a centrocampo e in attacco: confermati Izco-Biaganti-Ricchiuti in mediana e il tridente formato da Martinez, Maxi Lopez e Mascara in avanti. Nella ripresa si è rivisto anche Potenza, in fase di recupero dalla distorsione alla caviglia destra rimediata a Verona contro il Chievo.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php