Live Sicilia

PADRE PUGLISI, POLEMICHE SUL RICORDO

"Non hanno raccolto
il messaggio di don Pino"

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
Pino Martinez ci aveva creduto. Aveva creduto, cioè, nella magia di Brancaccio. Si era innamorato delle parole e della speranza di quel prete che  ancora adesso, da morto, conserva un indecifrabile sguardo mite.
Pino Martinez era ed è un'anima coraggiosa. Colonna del comitato intercondominiale: quelli che furono vicini a don Pino Puglisi, nel cuore nero di Brancaccio, ed ebbero per questo la porta di casa bruciata.  Quelli che lottarono fino allo stremo e si ritrovarono tra le mani, chi più chi meno, una vita distrutta. I veri amici, i veri collaboratori di padre Puglisi, spesso misconosciuti dalle retorica ufficiale.
Oggi, nella voce di Martinez, senti uno scoramento che, però, non ha annegato la voglia di giustizia. Parli con lui degli anni di Brancaccio e avverti pure la folle dolcezza che invase un gruppo di uomini e li spinse a tentare di cambiare il  quartiere, ad appiccare un benefico incendio di legalità che avrebbe dovuto espandersi e purificare Palermo. Il progetto fallì. Non fu colpa loro.

Pino Martinez non è a Palermo.
"No, ho fatto una testimonianza a Benevento".

Cosa pensa delle celebrazioni per don Puglisi?
"Una inutile parata. La politica e una parte importante della chiesa diocesana non hanno mai raccolto il suo messaggio".

Che fine ha fatto il comitato intercondominiale?
"Ci siamo sempre. Ci oscurano".

Perché?
"Non ci piacciono i compromessi".

Chi fa i compromessi?
"Dopo il martirio di don Pino la diocesi ha avuto un'unica preoccupazione: normalizzare. Mi fu detto chiaramente: 'Pino, ora dobbiamo calmarci il sangue, dobbiamo vivere'".

A chi date e davate fastidio?
"Alla politica, alla chiesa non missionaria".

Allora?
"Hanno fatto fuori il nucleo nobile di quel periodo. Le suore, Gregorio Porcaro...".

La chiesa e collusa?
"No, però i vertici non hanno raccolto il messaggio di padre Puglisi, lo ripeto".

Eravate eroi?
"Nessuno di noi lo era. L'eroe ha una grandezza inimitabile. Noi siamo uomini".

Nemmeno don Pino?
"Nemmeno lui era un eroe. Gli faremmo un torto a pensarlo. Era un piccolo, grandissimo uomo". R.P.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php