Live Sicilia

La 'Rete studenti' sui tagli

"Caos al primo giorno,
la Gelmini si dimetta"

VOTA
0/5
0 voti

gelmini, protesta tagli scuola, rete studenti, tagli scuola, Cronaca, Politica
"La Gelmini invita chi fa politica a scuola a lasciare le aule, noi invitiamo lei a lasciare il ministero se non sarà in grado in tempi strettissimi di risolvere la situazione di delirio più totale in cui versa la scuola pubblica". E' il comunicato della "Rete studenti" in risposta ha quanto affermato di recente dal ministro della Pubblica istruzione, Maria Stella Gelmini.

“Oggi è il primo giorno di scuola - continua la nota - un primo giorno che inizia con i problemi ormai storici aggravati pesantemente dagli effetti dei tagli dell'anno scorso. Se la situazione alla sbando la responsabilità è di un ministro che in questo anno non ha fatto nulla oltre a coprire con il suo sorriso e i suoi slogan i colpi di machete ai finanziamenti per scuola, università e ricerca”.

Gli studenti puntano a raggiungere i livelli di investimento medi europei su scuola e ricerca. "Il nostro investimento sull'istruzione rispetto al Pil è del 4,9 per cento rispetto al 6,4 per cento della media Ocse. Dobbiamo quantomeno raggiungere i livelli di investimento europei, altrimenti la Gelmini può continuare a parlare di riforme e di informatizzazione della scuola, ma i risultati non si vedranno mai".

La Gelmini invita chi fa politica a scuola a lasciare le aule, noi invitiamo lei a lasciare il ministero se non sarà in grado in tempi strettissimi di risolvere la situazione di delirio più totale in cui versa la scuola pubblica.



/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php