Live Sicilia

Messina

Manifestazione anti Lega Nord
Bruciato un pupazzo raffiguante Bossi

VOTA
0/5
0 voti

, Politica
Alcune persone vicine all'Msi e alla Guardia nazionale, dette "ronde dalle  maglietta ocra", provenienti da tutta Italia, hanno dato vita ad un sit-in in piazza Cairoli, per esprimere il proprio dissenso verso la Lega nord e il suo leader Umberto Bossi.
I manifestanti, in divisa ocra, hanno dato fuoco ad una bandiera padana e "impiccato" ad un albero un manichino che raffigurava simbolicamente il leader leghista.

"La nostra manifestazione - ha detto Antonietta Cannizzaro, presidente nazionale del Msi - è contro tutte le politiche razziste della Lega che penalizzano il Sud Italia. Riteniamo offensive le idee della Lega relative alla costituzione della terra Padana, alla bandiera Padana o quelle relative all'insegnamento del dialetto nelle scuole. Noi - continua - abbiamo una nazione, una bandiera ed una lingua e siamo un popolo unito. Siamo quindi contro tutti i particolarismi territoriali e regionali, anche contro il cosiddetto partito del Sud".

Antonietta Cannizzaro, inoltre, ha denunciato il boicottaggio politico del movimento: "Avremmo dovuto nominare Giuseppe Famulari, coordinatore in Sicilia del Msi ma - afferma- qualcuno gli ha offerto dei soldi per non accettare".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php