Live Sicilia

Termini Imerese

La promessa dell'assessore Venturi:
"Rilancio della Fiat garantito"

VOTA
0/5
0 voti

, Economia
L'assessore regionale all'Industria, Marco Venturi, intervenuto alla seduta del Consiglio provinciale di Palermo per discutere della situazione dello stabilimento Fiat, ha parlato di un incontro in programma per la prossima settimana con l'azienda, per discutere le sorti dello stabilimento di Termini Imerese. "Noi, come governo, siamo disponibili a creare un vero polo industriale con un grande indotto - ha detto Venturi -. Abbiamo le risorse per investire su ricerca e innovazione per produrre l'auto del futuro, ecologica e a basso impatto ambientale. Questa potrebbe essere la soluzione sia per garantire i posti di lavoro a Termini sia per creare quel valore aggiunto regionale necessario per farci uscire fuori dalla crisi in cui siamo".

Secondo l'assessore "occorre che la Regione faccia concretamente la sua parte. Lo stabilimento - continua Venturi - è inserito in un territorio senza servizi e infrastrutture logistiche adeguate a una struttura realmente produttiva. La sua funzione è prevalentemente di assemblaggio e l'indotto è insufficiente per sostenere un vero distretto automobilistico. Dobbiamo intervenire perchè si completino e si avviino subito i progetti di ristrutturazione e potenziamento del porto, già in funzione sulla tratta Palermo-Genova, e l'avvio dei lavori per la realizzazione dell'interporto della Sicilia occidentale, proprio a Termini Imerese, e che assicurerà a Fiat una conveniente base logistica".

Riguardo le risorse da destinare al progetto, Venturi ha sostenuto che l'impegno del governo regionale sarà assoluto. "Per realizzare questi interventi a breve e medio-lungo periodo vogliamo utilizzare le risorse per gli investimenti della Regione, i fondi comunitari della programmazione 2007-2013, già disponibili, e dal 2012 le risorse finanziarie del Fas. Sul piatto la Regione mette circa 350 milioni di euro"


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php