Live Sicilia

Da blogsicilia.it

Ricatti d'amore a Modica
Due arresti per estorsione

VOTA
0/5
0 voti

estorsioni, modica, ricatti, Cronaca
di Michele Paolino. Mariti che si concedono “scappatelle” all’insaputa delle mogli, amanti che prosciugano i conti correnti del malcapitato fedifrago ed infine ricatti d’amore: sembra la trama di una soap opera di serie B invece, è la realtà modicana degli ultimi tempi.
Il primo episodio si è verificato a giugno:
Leonora Marchesi, 46 anni, lombarda, avrebbe avuto una relazione con un giovane modicano costringendolo poi a “donarle” ingenti somme di denaro per non dir nulla alla moglie. Arrestata per estorsione aggravata e continuata, la Marchesi si è difesa confessando che era stato proprio il suo ex amante a pagarla per non rivelare la tresca alla malcapitata consorte.
Pochi giorni fa il secondo caso scabroso. Stavolta è una polacca, Urszula Bogumila Michalczyk, 45 anni, l’autrice del ricatto. La donna pretendeva dall’amante una “donazione” di 1000 euro per tacere sulla loro storia e per tenere ben nascoste alcune foto che raffiguravano determinati momenti di intimità tra i due.
Sotto protezione della polizia e dei Carabinieri, l’uomo si è presentato sul luogo del pagamento, il lungomare Mediterraneo di Marina di Modica, con i soldi ed appena la ricattatrice ha messo le mani sul bottino sono scattate le manette: arrestata per estorsione aggravata.
Due casi di estorsione ma anche due casi di tradimenti: due uomini, cui è stato garantito il diritto alla privacy, che si concedono esperienze extraconiugali e la passano, più o meno, liscia.
La comunità cittadina ci ride e ci scherza su e, tra pochi giorni la notizia verrà dimenticata da tutti ma, se a tradire fossero state invece le mogli?
A parti invertite, tutto sarebbe stato così semplice e scontato?

(da blogsicilia.it)


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php