Articoli di Vincenzo Di Martino

Lo spettacolo delle Frecce Tricolore LA GALLERY
Tutti col naso all’insù sul lungomare di Giardini – Naxos per ammirare le evoluzioni di velivoli e piloti militari e civili che hanno dato vita al “Naxos Air Show 2017”. Alcune decine di migliaia di spettatori hanno assistito alle acrobazie che gli intrepidi piloti hanno eseguito nel cielo di Naxos a poche decine di metri dalla battigia. Tra i protagonisti dello spettacolo aereo vi sono state le donne e gli uomini dell’ Aeronautica Militare Italiana che ha partecipato in forze all’evento con esibizioni in volo di un elicottero “HH 109” del 15° Stormo AM, un mezzo che viene solitamente impiegato per missioni di soccorso in aree impervie la dove risulta impossibile giungere con altri mezzi; a seguire si sono esibiti gli istruttori dell’Aeroclub di Catania con i velivoli a disposizione della scuola e normalmente impiegati per le attività didattiche. Un momento veramente emozionante lo si è avuto con l’esibizione della pattuglia acrobatica “Blu Circe” composta da quattro velivoli pilotati da altrettanti temerari che oramai in pensione, dopo aver smesso gli abiti di pilota militare o civile, coltivano la propria passione per il volo a bordo di monomotori biposto con i quali sono capaci di virtuosismi da mozzare il fiato. Dopo la pattuglia “Blu Circe” è venuto il momento dei caccia bombardieri intercettori “Eurofighters” dell’Aeronautica Militare Italiana che hanno solcato i cieli di Naxos dando prova tangibile dell’enorme potenza di queste macchine e dell’abilità di controllo dei piloti italiani, tra i migliori al mondo. In chiusura della manifestazione aerea, ciliegina sulla torta di una già emozionante giornata, è venuta l’esibizione della Pattuglia Acrobati Nazionale “Frecce Tricolori” della ‘Aeronautica Militare Italiana. Le evoluzioni dei 10 “MB 339” e dei loro insuperabili piloti nel corso dei venticinque minuti di durata del loro programma acrobatico hanno letteralmente tolto il fiato agli spettatori. Tutti, dai più anziani ai bimbi, non hanno potuto non applaudire a questi incredibili piloti che il mondo ci invidia. Il programma acrobatico si è chiuso sulle note dell’inno d’Italia mentre le “Frecce” dipingevano il cielo con il tricolore, rosso bianco e blu, più lungo e bello del mondo.