Live Sicilia

la vertenza

Myrmex, l'ultimatum alla regione
"Regione ci convochi o denunceremo"

Catania, Myrmex, ultimatum, Cronaca

I lavoratori del laboratorio di eccellenza, dall'ultimo incontro, lo scorso 19 giugno, non hanno avuto più segnali.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - È dal 19 giugno, quando sono stati ricevuti a Palermo dalla Regione, che non hanno più alcun segnale. Per questo lanciano un ultimatum al governo regionale: se non otterranno risposte si rivolgeranno alla Procura. A un mese dall'ultimo appello, hanno perso la pazienza i lavoratori della Myrmex e hanno stabilito, stamani nel corso di  una riunione in Cgil per fare il punto della situazione, di agire per vie giudiziarie se la questione non sarà affrontata e risolta.

"Ci hanno detto che stanno lavorando - afferma Orsola Giampiccolo, una delle lavoratrici del laboratorio di eccellenza - ma non sono stati in grado di darci una data per il prossimo incontro. Ci sono solo date presunte, ma mai rispettate. Noi a queste condizioni non ci stiamo più - tuona: entro il 15 di luglio vogliamo sapere quanto, per certo, potremo incontrare, come sindacati, il presidente Musumeci. Se non avremo questa data - conclude - abbiamo già stabilito di recarci il 16 in Procura per denunciare la Regione per omissione di atti d'ufficio, per inadempienza e per favoreggiamento dell'imprenditore Calvi".

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento