Live Sicilia

ateneo

Porte Aperte Unict
Rassegna dedicata ai migranti

, Zapping

Dal 20 Giugno all’1 Agosto, cinema, musica e teatro per promuovere l’ateneo catanese.


VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Ha ormai quattro anni la rassegna “Porte Aperte” promossa dall’università di Catania: e il 2018 non fa eccezione. Dal 20 Giugno e fino all’inizio di Agosto saranno 30 gli appuntamenti che, tra concerti, opere teatrali e cinema d’autore, animeranno l’estate dei catanesi in cerca di emozioni culturali. “Migrazioni” sarà il tema, proposto in tutte le sue declinazioni: dai grandi flussi verso l’Europa, fino a quelle locali e sempre più massicce. “L’iniziativa è nata per promuovere i nostri corsi e favorire le immatricolazioni; abbiamo sempre ottenuto riscontri notevoli, e per quest’anno prevediamo 20mila presenze”, esordisce il curatore prof. Rosario Castelli.

Ma non è solo una mera finalità di promozione ad animare l’iniziativa: “L’università di Catania sta riuscendo a far rete con tante realtà associative locali, dai teatri alle associazioni musicali, passando per l’AMT”, nota Castelli, “e tutto concorre a fare dell’ateneo un catalizzatore per la cultura in una città altrimenti piuttosto problematica”. Concetto ribadito dal Rettore Francesco Basile: “A Catania, accanto a poche personalità brillanti nei vari settori, la cultura di base resta scarsa. Intendiamo dare ai giovani il messaggio che l’università si spende non solo nella formazione, ma anche in vista delle occupazioni future”. Gratuito sarà un buon numero di eventi, mentre altri avranno un costo simbolico: le cifre saranno devolute in vari progetti di beneficienza locali ed extra-europei. “Il Monastero dei Benedettini farà la parte del leone”, assicura Castelli, “e così altre strutture storiche come Villa San Saverio e l’Orto Botanico: la valorizzazione di questi luoghi è uno degli obiettivi che ci proponiamo”.

Molto diversificati gli eventi musicali, che abbracceranno un po’ tutti i generi e i gusti: le più antiche strutture didattiche vedranno esibirsi l’orchestra del Teatro Massimo Bellini, ma anche le note eclettiche del Rocketta Summer Live e del Marranzano Wolrd Fest, mentre impazzerà in Piazza Università la Festa Europea della Musica. Il teatro schiererà grossi nomi come Emma Dante e Michele Placido, ma anche attori e autori locali in rapida ascesa; quanto al cinema, una speciale edizione del noto “Learn By Movies” sarà dedicata a Spike Lee; tra le altre serate, quella destinata all’anteprima del nuovo film di Pasquale Scimeca, “Balon”, il cui ricavato sarà devoluto ad un progetto umanitario in Sierra Leone. Da segnalare anche il concerto “Cinema Serenade”, presso la Scuola Superiore, con la partecipazione del Bellini Ensemble. Qui, nel celebrare i vent’anni della scuola d’eccellenza universitaria, terrà una lectio magistralis l’insigne archeologo Salvatore Settis, già direttore della Normale di Pisa. Nel corso di oltre un mese ci si potrà imbattere anche in mostre fotografiche, puzzle games, percorsi storici e radiodrammi. Lo “Zambus” , studio radiofonico mobile di Radio Zammù, seguirà le varie iniziative. Il programma degli eventi è disponibile su: http://www.agenda.unict.it/porteaperte .


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento