CATANIA - Etna Comics, il Festival Internazionale del Fumetto e della Cultura Pop, ha aperto le porte del Centro Fieristico Le Ciminiere a decine di migliaia di visitatori venerdì scorso. Una delle manifestazioni di settore più importanti nel panorama nazionale si avvia verso la conclusione, domenica è l’ultima giornata. Quest’anno spazi più che raddoppiati grazie anche al padiglione espositivo realizzato all’esterno, nel piazzale Rocco Chinnici (ex piazzale Asia).


Cosplay, Japan, Altrimondi, Youtube Alley, Videogames, Comics, Bodypainting, mostre e movie. Questo e molto altro all’interno per questa edizione di Etna Comics.


Sono stati tanti gli ospiti e fumettisti internazionali presenti alla tre giorni. Ad iniziare da Tanino Liberatore che ha ridato vita a un personaggio leggendario come il mago Eliodoro. È suo il manifesto di Etna Comics 2018 che punta l’obiettivo sui miti e le tradizioni più suggestive della nostra terra.


È stato un susseguirsi di ospiti d’eccezione: Francesco Montanari, interprete del “Libanese” in Romanzo Criminale, i protagonisti di Bim Bum Bam, la celebre trasmissione che rivoluzionò, negli anni ’80, la TV dei ragazzi con Manuela Blanchard, Uan, Pietro Ubaldi, Enrico Valenti e tutti i pupazzi amatissimi dai bimbi di “ieri”.


Alvaro Vitali è stato il protagonista di oggi con una conferenza dal titolo: “Col fischio o senza: dalla commedia sexy a youtube”. Domani sarà la volta invece di Barbara Bouchet che riceverà un premio alla carriera.


Si sono svolti incontri con i più famosi disegnatori di fumetti. E nelle aree riservate a loro per hanno potuto incontrare fans, appassionati e collezionisti. Tra gli ospiti più attesti J.M. De Matteis con i suoi capolavori per i colossi statunitensi: Capitan America, Spider Man e Defenders.


Per la prima volta a Catania è sbarcato Goran Parlov autore delle storie sul “Punitore”.


E la lista degli ospiti non è terminata. Gabriele Dell’Otto, Simone Bianchi, Andrea Accardi, Alessandro Piccinelli, Giovanni Timpano, Salvo Coniglione e i gemelli palermitani Giulio e Marco Rincione.


La manifestazione è stata animata dalla presenza dei Cos Play. Tra i viali del centro fieristico di piazzale Asia è stato possibile incontrare Jack Sparrow, Biancaneve, Dead Pool insieme a The Mask, la principessa Jasmine, Sona, Poison Ivy e i personaggi della saga di War Craft.


L’area Altrimondi è stata animata dai personaggi di galassie lontane, zombie e acchiappafantasmi.


Un capitolo a parte è stato quello dedicato al Body Paiting e ai suoi contest aperti agli amatori e ai professionisti. Sono stati tre giorni dedicati alla pittura corporea con pennelli e aerografi.


Sono stati èresenti a Etna Comics i grandi maestri di body e face painting come Lucia Pittalis, protagonista nelle trasformazioni del suo volto in quello di famose maschere cinematografiche. Il contest di Body-Painting è stato riservato ai professionisti e agli amatori: e per loro è stato realizzato un allestimento di diversi set fotografici e Back Stage all'aperto.


Novità sono arrivate anche dal mondo dell’illusionismo, con uno spettacolo dal titolo “Stupeficium”.


Etna Comics è diventata una delle manifestazioni più importanti in Italia per gli appassionati e non del fumetto.

//