Via Etnea protagonista per quattro giorni dello Street Food.

Fino a domenica la strada principale del capoluogo etneo, dai Quattro Canti alla villa Bellini, si trasformerà in un grande teatro dedicato al cibo di strada con più di trenta specialità dalla Sicilia, dall’Italia e dal mondo.

Tutte le specialità da assaggiare e assaporare; Palermo con il “pani ca’ meusa” e quello con panelle e crocchè, la Thailandia con il “Pad Thai” e il “Kai Satè”, il Messico con il famoso “Burrito e Chili”, la Spagna con la “Paella” e le “tapas di carne”, l’Italia con gli “Arrosticini” abruzzesi, lo “Gnocco Fritto” e le “Tigelle” bolognesi con l’immancabile mortadella, lo “Sfingione Bagherese” e non poteva mancare il panino con carne di cavallo e i sapori della cucina di strada etnea, il maialino nero dei Nebrodi protagonista con involtini e porchette.

“La prima edizione di Street Food a Catania e via Etnea trasformata in una vetrina enogastronomica – dichiara Piergiorgio Martorana amministratore di Admeridiem organizzatore dell’evento – da subito un successo la strada si è riempita di presenze, di profumi e sapori”.

In piazza Stesicoro è stato allestito uno spazio gourmet dove più di venti chef cucineranno le loro specialità.

//