Live Sicilia

centrodestra

Salvini in città per unire la destra
E spunta l'asse Attaguile-Lombardo

Catania, lega, matteo salvini, Politica

Ma le acque restano agitate: l’eccessiva litigiosità tra le anime della Lega potrebbe spingere Salvini a prendere le redini del partito siciliano.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - I problemi interni alla coalizione e la riorganizzazione del partito al centro della visita di Matteo Salvini a Catania. Il leader della Lega sarà oggi pomeriggio in città per una breve conferenza stampa ma, soprattutto, per definire i contorni dell’alleanza che dovrebbe portare Salvo Poglisese a Palazzo degli Elefanti. I tira e molla delle scorse settimane, così come anche la candidatura di Angelo Attaguile proprio per mettere pressione all’esponente di Forza Italia, potrebbero dunque comporsi nella notte e unificare il centrodestra ancora fiaccato dalle divisioni interne. Con molta probabilità, secondo i bene informati, alla fine Salvini potrebbe optare per una coalizione unita, appoggiando definitivamente il candidato di Forza Italia.

Ma le acque restano agitate: l’eccessiva litigiosità tra le anime della Lega potrebbe spingere Salvini a prendere le redini del partito siciliano. Per questo, sempre stasera, pare che si terrà una riunione del direttivo, alla quale dovrebbero partecipare i due coordinatori regionali, Angelo Attaguile e Alessandro Pagano, e i deputati Carmelo Lo Monte e Tony Rizzotto. Sul piatto ci sarebbe la riorganizzazione del partito non solo in chiave elettorale.

Voci di corridoio, poi, vorrebbero un incontro, sempre previsto per stasera, tra il leader della Lega e il presidente dell’Ordine dei Medici, Massimo Buscema la cui consorte, la consigliera comunale del Pd, Ersilia Saverino, dovrebbe correre alle amministrative in una lista a sostegno di Enzo Bianco sindaco. Lo stesso che ha smentito una possibile vicinanza tra Buscema e i leghisti. Eppure, a quanto pare, la notizia di una vicinanza tra il professionista e Matteo Salvini sarebbe tutt’altro che una boutade. E avrebbe lo zampino di Raffaele Lombardo, avvistato recentemente seduto al bar proprio con Attaguile. Una liason utile, probabilmente, per rinnovare il pressing su Pogliese e spingerlo a “cedere” posti e posizioni.

Un asse, però, quello tra Angelo Attaguile e Raffaele Lombardo - non certo nuova nel panorama politico - che potrebbe incontrare l’ostacolo proprio del leader leghista che ha già mostrato di non essere appassionato alla ricerca delle poltrone, e di non gradire “riciclati” all’interno di un partito che, tutto sommato, in Sicilia, rappresenta una novità.

Insomma, Salvini, al termine del lungo dibattito coi suoi, alla fine potrebbe dare il via libera a Salvo Pogliese così come fece con Nello Musumeci in occasione delle recenti elezioni regionali. Il leader leghista, così come a Roma, potrebbe scegliere ancora una volta la via del centrodestra unito. E, perché no, di commissariare il partito.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento