Live Sicilia

in una scuola elementare

Maltratta e ferisce alunno disabile
Insegnante davanti al giudice

bambino, disabile, disabili, disabilità, disabilità catania, gravina di catania, maestra, processo, scuola, violenza, Cronaca

La Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per la maestra.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA – Lo avrebbe ripetutamente umiliato e maltrattato in classe, arrivando persino a ferirlo al labbro. La vittima è un alunno con disabilità di soli 10 anni mentre lei è la maestra di sostegno per la quale il pm del tribunale di Catania, Michela Maresca ha ora chiesto il rinvio a giudizio. La donna è accusata di maltrattamenti e lesioni con l’aggravante di aver commesso il delitto ai danni di un minore all’interno di un istituto d’istruzione. Sono questi i tratti salienti di una vicenda scioccante che arriva da Gravina di Catania, dove il piccolo frequenta la scuola elementare. I fatti risalgono al 2017 ovvero quando i genitori decidono di sporgere una denuncia nei confronti dell’insegnante.

Tutto inizia quando un giorno il bambino rientrato da scuola presenta delle ferite al labbro ancora sanguinanti. I genitori allarmati cominciano a fargli delle domande. Così lui avrebbe raccontato di essere stato colpito con il banco dalla maestra. L’insegnante - stando agli esiti dell’incidente probatorio - avrebbe sollevato dal basso verso l’alto il banco spingendolo contro il piccolo. Non solo. Dall’intero incidente probatorio sarebbero emersi ulteriori elementi che rafforzerebbero l’impianto accusatorio a carico della maestra. Elementi agghiaccianti: l’insegnante sarebbe stata infatti solita utilizzare modi poco morbidi con il bambino, gridando per esempio spesso contro di lui, tirandogli le orecchie, strattonandolo o buttando in terra oggetti imponendogli di raccoglierli.

La maestra dovrà ora comparire davanti al gup il prossimo maggio. La donna, così come previsto dalla legge, non è stata finora sospesa dall'insegnamento. È stata trasferita in un'altra scuola del comprensorio etneo dove continua ad esercitare la professione di insegnante di sostegno per bambini con disabilità.

 

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento