Live Sicilia

rocambolesco inseguimento

Contromano per evitare i controlli
Folle corsa e due agenti feriti


Articolo letto 13.741 volte
catania polizia, folle corsa catania, rocambolesco inseguimento, Cronaca

Salvatore Privitera è risultato positivo all'alcol test.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Mattina di ordinaria follia sulla tangenziale di Catania. Protagonista di un rocambolesco inseguimento il 37enne Salvatore Privitera che ha anche danneggiato un'auto della polizia stradale e ferito due poliziotti. Tutto è iniziato alle 8 del mattino, quando gli agenti della Stradale hanno notato sulla tangenziale una Fiat Punto di colore grigio procedere a forte velocità sulla corsia di emergenza in direzione Siracusa (all'altezza del km 1+100). Tutto al solo scopo di evitare le file e i rallentamenti. Inutile l'alt della polizia. Il conducente della Punto ha messo il piede sull'acceleratore per seminare l'auto della polizia.

A quel punto è scattata una folle corsa fino allo svincolo di Gravina di Catania. Alla rotonda del Katane ha speronato una vettura e prima di arrivare in via Etnea (sempre a Gravina di Catania) ha urtato altre auto tra cui un autocarro Fiat Fiorino con diverse persone a bordo. Il suo pazzo tentativo di fuga ha subito un brusco arrestato alla rotonda che interseca via Etnea con via Nicola Coviello. Privitera ha urtato il new jersey ed ha dovuto fermare la corsa. Ma solo per un momento. I due poliziotti sono scesi dall'auto e lo hanno raggiunto, ma nonostante fosse aperto lo sportello il 37enne ha inserito la retromarcia ed ha fatto gas. In questo modo ha violentemente impattato contro la macchina della polizia e ha ferito i due poliziotti.

Per continuare l'inseguimento è dovuta intervenire un'auto del Reparto Prevenzione Crimine Sicilia Orientale, che ha immediatamente cercato di bloccare le vie di fuga a Privitera, che ha scendeva contromano per via del Bosco. Gli agenti sono riusciti a intercettare la Fiat Punto ma il 37enne con una manovra azzardata (con cui ha urtato e danneggiato le auto parcheggiate) è riuscito a riprendere la fuga. Ma con sua brutta sorpresa si è immesso in via Quartararo che non ha via di uscite e si è trovato in trappola. Inutile il tentativo di fuga a piedi, gli agenti lo hanno bloccato e arrestato.  Privitera, che era in evidente stato di ebbrezza, è stato accompagnato negli uffici del Commissariato “Borgo-Ognina”, dove è stato effettuato l'alcooltest che ha dato esito positivo. All'uomo sono stati contestati i reati di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni aggravate, guida in stato di ebbrezza, omissione di soccorso e altre violazioni del codice della strada.

La Fiat Punto è stata sequestrata. I due poliziotti feriti hanno una prognosi rispettivamente di 6 e 15 giorni. L’udienza di convalida dell’arresto per direttissima è stata fissata per il 12 gennaio al Tribunale di Catania.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento