Live Sicilia

internet

#WikiTim contro fake news
Bufale e post verità


Articolo letto 533 volte
, Economia

La tappa al'università Catania ha fatto seguito a quelle di Urbino, Milano, Roma e Napoli. "Il progetto #WikiTim"

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - #WikiTim è approdata anche nelle aule dell'università di Catania per "dare impulso allo sviluppo della conoscenza digitale nel nostro Paese". Sono state aggiornate, o create ex novo, otto voci digitali sul tema relativo alla disinformazione e alle false notizie: Fake news, Post-verità, Bufala, Debunker, Disinformazione, Faziosità, David Puente e La grande bufala della borsa valori del 1814. L'obiettivo di #WikiTim è di contribuire ad arricchire l'enciclopedia digitale attraverso lo sviluppo di un progetto educativo per la corretta "scrittura" di nuove voci o la "riscrittura" di quelle già esistenti, garantendo la qualità del risultato in termini di contenuto e forma, soprattutto per quelle voci sulle quali l'esperienza tecnologica di Tim può essere un valido supporto. In particolare, oltre al proprio know-how di azienda leader nel settore della comunicazione, Tim ha reso liberamente disponibili sotto una licenza Creative Commons immagini inedite dell'Archivio storico di Torino (il più grande tra quelli delle aziende italiane) che accompagneranno parte delle nuove voci su Wikipedia.

La tappa di Catania ha fatto seguito a quelle di Urbino, Milano, Roma e Napoli. "Il progetto #WikiTim - afferma Davide Bennato docente dell'Università di Catania - è stato un ottimo banco di prova per testare forme nuove con cui l'ateneo può contribuire ad essere un soggetto attivo per la cultura digitale del paese facendo leva sugli elementi che ne fanno un'istituzione scientifica fondamentale, ovvero il coinvolgimento degli studenti, la messa a punto di strumenti concettuali e la voglia di essere parte del dibattito pubblico sui temi più complessi che vengono sollevati dal XXI secolo". "Con il progetto #WikiTim - ha dichiarato Paolo Artuso, Responsabile Progetto #WikiTim - abbiamo reso possibile, per la prima volta in Europa, la collaborazione tra azienda e università, su un progetto educativo di scrittura corretta delle voci di Wikipedia - Tutto questo grazie anche alla collaborazione di Wikimedia Italia. In un momento in cui si parla molto di controllo e credibilità delle fonti sul web, #WikiTim vuole dare una risposta concreta al tema di come tutelare il bene comune della conoscenza, diffondendola e certificandola attraverso innovative forme di collaborazione". (ANSA).


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento