Live Sicilia

l'inchiesta

Gettonopoli ad Aci Castello
Indagati 13 consiglieri comunali


Articolo letto 5.904 volte
Aci castello gettonopoli, catania gettonopoli, gettonopoli catania, Cronaca

Le ipotesi di reato sono truffa e falso in atto pubblico.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA. Sono nove gli attuali consiglieri comunali di Aci Castello raggiunti da avviso di chiusura indagini per truffa ai danni dello Stato e falso in atto pubblico commesso da pubblico ufficiale. Il provvedimento, che porta la firma del sostituto procuratore Fabio Regolo, ha raggiunto Venerando Cacciola, Marco Calì, Santo Grasso, Francesco La Rosa, Massimo Papalia, Filippo Russo, Orazio Sciacca, Nicola Zagame e Sebastiano Zappalà. Ma tra gli indagati ci sono anche gli ex consiglieri comunali Salvatore Bonaccorso, Gino Crimi, Rosario Grimaldi e Salvatore Mirabella, eletti nella precedente consiliatura.

Scoppia quindi un nuovo caso gettonopoli in provincia di Catania, questa volta nel comune di Aci Castello. Secondo l'ipotesi dell'accusa i 13 indagati, ciascuno a vario titolo, attestando falsamente la propria presenza contemporaneamente in più commissioni consiliari, convocate tra febbraio del 2012 e maggio del 2016, si sarebbero procurati un ingiusto profitto. Le somme contestate varierebbero tra i 200 ed i 1300 euro, per un importo complessivo pari a poco più di 7000 euro.

Indagati invece solo per falso in atto pubblico commesso da pubblico ufficiale Alessandra Ruvolo, Raffaella Ruvolo, Antonino Quattrocchi, Maria Luisa Salemi, Giovanni Cavallaro, Caterina Venezia, Agata Gilletti, Venera D'Ambra e Gaetana Leonardi che, in qualità di segretari delle commissioni consiliari, e quindi di esecutori materiali, avrebbero, secondo l'ipotesi di reato, attestato falsamente e a vario titolo nei verbali da loro compilati la presenza dei consiglieri comunali nelle varie sedute. Commissioni a cui, sempre secondo l'accusa, non avrebbero mai partecipato.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento