Live Sicilia

RAMACCA

Dalla scuola una panchina rossa
contro il femminicidio


Articolo letto 1.937 volte
femminicidio, panchina rossa, ramacca, Cronaca

L'iniziativa lanciata dall’Istituto Comprensivo “Ottavio Gravina De Cruyllas”.

VOTA
0/5
0 voti

RAMACCA. L’appuntamento è stato all’auditorium dell’Istituto Comprensivo “Ottavio Gravina De Cruyllas” a Ramacca. “Dialogando…diamo voce al silenzio” l’iniziativa lanciata dagli studenti e dai docenti, con in testa la Dirigente scolastica Josephine Monica Scavo.
Poi, il momento più toccante: quello sulla panchina di colore rosso simbolo di efferata violenza e di tragedie racchiuse per sempre nel cuore di chi continua a vivere. Una panchina che poteva essere una di quelle abbandonate o arruginite come se ne vedono tante. Questa no. Rappresenta, invece, il messaggio forte e incisivo di tanti ragazzi che dalla scuola vedono trasmessa quella sensibilità necessaria a cancellare l’assuefazione alla cronaca nera ogni qual volta ci si ritrova a commentare notizie legate al femminicidio.
Ramacca ha ricordato questa mattina le donne martiri della violenza.

Istanti coinvolgenti. Ben oltre le parole. Bel al di là della retorica di facciata. L’Istituto “Gravina De Cruyllas”, questa mattina, è stato l’esempio di come concretizzare un patrimonio emotivo che molto spesso si ferma alle parole.
Presenti, c’erano anche il primo cittadino Pippo Limoli e l’assessore comunale Giovanni Savia. Una unità d’intenti, condiviso assieme a due donne che hanno vissuto sulla pelle delle proprie “bambine” quel simbolo rosso - Vera Squatrito (madre di Giordana Di Stefano) e Giovanna Zizzo (Mamma di Laura Russo) - che vivrà il suo secondo momento martedì prossimo 12 dicembre.

In un tempo in cui la violenza pare avere stabilito i confini meschini dell’amare a proprio modo, una panchina rossa prova a ridefinirne la giusta misura. Nel ricordo di chi non c’è più, certo. Ma non solo.
Ecco perchè ci vorrebbe una panchina rossa in ogni scuola. Ad ogni angolo.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento