Live Sicilia

Il video denuncia

Anziani al voto in clinica
Inchiesta della Procura


Articolo letto 10.077 volte
Catania, catania video denuncia sammartino, elezioni regionali, video denuncia, Cronaca

I reati ipotizzati sono corruzione elettorale e falso.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Corruzione elettorale e falso: sono i reati ipotizzati dalla Procura di Catania nell’ambito dell’inchiesta, "allo stato senza indagati", aperta dopo la pubblicazione di un video sulla pagina facebook del meetup M5S di Misterbianco che riprende un uomo che va in una casa di cura di Sant'Agata Li Battiati chiedendo se la madre, interdetta, abbia votato nel seggio speciale lì adibito. E attacca: "Come lei hanno fatto votare tutte le altre persone (della casa di cura, ndr), hanno votato a Sammartino". La notizia, divulgata oggi dall'agenzia Ansa, è stata confermata dal Carmelo Zuccaro, procuratore di Catania.

L’autore ha poi consegnato il video ai carabinieri presentando denuncia. Militari della compagnia di Gravina di Catania avrebbero fatto accertamenti anche negli uffici del Comune. Il procuratore Carmelo Zuccaro, per la sua specializzazione, ha delegato le indagini alla Digos della Questura di Catania, limitandosi a confermare l’esistenza del fascicolo con ipotesi di reato e che al momento non ci sono iscritti nel registro degli indagati. Sammartino, che oltre con 32.000 preferenze è stato il candidato più votato in Sicilia, si è sempre detto "assolutamente estraneo alla vicenda" dalla quale prendo "tutte le distanze", ed annunciando "ricorso alle vie legali a sua tutela"


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento