Live Sicilia

Giornata FAI d’Autunno

Un balcone sul barocco di Catania
Aprono i camminamenti della Badia


Articolo letto 3.332 volte
Camminamenti, Catania, Fai, Sant'Agata alla Badia, Cronaca

Domenica prossima le tre chiese saranno aperte dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. FOTO

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - “Un balcone sul barocco di Catania”.  Così Eleonora Pennisi, definisce i camminamenti nuovi che saranno aperti al pubblico, domenica prossima, in occasione della prima Giornata FAI d’Autunno, all’interno della Badia di Sant’Agata. “In occasione di questa iniziativa straordinaria - afferma la guida che accompagnerà i visitatori, - saranno  aperti dei camminamenti nuovi, arricchiti dalla mostra fotografica di Filippo Papa, per proseguire sulla cupola della Badia e ammirare il barocco e la storia di Catania, con spiegazioni sull’architettura della chiesa che è uno dei gioielli della nostra città”.

Sulle pareti dei nuovi camminamenti, si potranno ammirare gli schizzi, i disegni che sono riferimento alla costruzione della Badia e riconducibili al Vaccarini: alcuni di questi si trovano anche in sagrestia. E camminare attraverso le terrazze dove, nel 1700, le monache di clausura assistevano alla vita della città e alla processione di Sant’Agata.

“Saranno 4 i tesori aperti al pubblico nel capoluogo etneo in occasione della prima giornata FAI d’autunno – dice Antonella Mandalà capo delegazione del FAI di Catania – la Badia di Sant’Agata, il museo Diocesano, San Nicolò l’Arena e Sant’Agata La Vetere, quest’ultima riservata ai soci FAI. Particolarità di questo tour sarà la possibilità di vedere e attraversare i camminamenti guardando la città dall’alto”.

Presente a Catania anche la referente regionale del FAI Salvina Cucinella. “Noi e i nostri volontari avremo modo di far riscoprire le bellezze, la storia del nostro territorio e quanto sia importante tutelarle, siamo custodi di un patrimonio immenso. Saranno aperti domenica, in tutta la Sicilia, 50 siti di interesse storico culturale e impegnate, nelle visite guidate, tra i ragazzi delle scuole, che faranno da ciceroni e i nostri volontari circa 900 persone. Tutti con un unico obiettivo la valorizzazione e la tutela dei nostri tesori e ne abbiamo davvero tanti”. Domenica prossima le tre chiese saranno aperte dalle 9 alle 13 e 15 alle 19, il museo Diocesano dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento