Live Sicilia

Aeronautica

Il Generale Caputo in visita a Sigonella


Articolo letto 912 volte
generale, sigonella, Cronaca

Ecco come è andata.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Sigonella si conferma una delle basi di maggiore interesse strategico e operativo dell’intera forza armata italiana e di assoluto interesse tattico nell’ambito Nato. Lo  conferma la proficua visita che il Sottocapo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, il Generale di Squadra Aerea Settimo Caputo, ha effettuato presso la sede del 41° Stormo Antisom, a Sigonella giovedì scorso. A fare gli onori di casa il comandante del 41° Stormo Antisom e dell’Aeroporto, il Colonnello Federico Fedele, che ha accolto il Caputo e ha tenuto una presentazione delle attività del base aerea, citando i progetti in atto e quelli futuri, soprattutto in considerazione dell’importanza strategica che Sigonella riveste negli scenari operativi internazionali per la presenza tra gli altri degli Usa, della componente Nato-Ags, dei velivoli a pilotaggio remoto (Apr) e degli assetti di Frontex ed Eunavformed.

Caputo ha visitato le principali infrastrutture e realtà della base, effettuando anche  un tour della parte Usa della Naval Air Station e al 61° Gruppo Volo Predator dell’AM. Particolare attenzione è stata posta sul nuovo velivolo P-72A del 41° Stormo, già operativo da diversi mesi, e che a breve sostituirà, definitivamente, il BR-1150 Atlantic che andrà in pensione dopo ben 45 anni di attività, dal 1972, al servizio del Paese. “Sigonella è una realtà operativa diversificata e complessa”, ha scritto Caputo sull’albo d’onore del Reparto ringraziando tutto il personale che si contraddistingue per professionalità.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento