Live Sicilia

Il libro dello scrittore etneo

Bukowski raccontato da
Gabriele B. Fallica


Articolo letto 1.702 volte
VOTA
0/5
0 voti

Bukowski, fuck hollywood, gabriele b. fallica, Zapping
CATANIA. Il libro "Fuck Hollywood - Bukowski e il cinema" (MescalPeyoBook, Vicenza, pp. 216, ISBN 978-88-903487-3-0 qui come acquistarlo: https://donnitto.com/libri/12-fuck-hollywood-bukowski-e-il-cinema.htmlè frutto di 4 anni di lavoro dell'americanista Gabriele B. Fallica. Si tratta di un'opera dedicata all'analisi del racconto filmico e del racconto scritto di Charles Bukowski, noto scrittore americano (1920-1994). Il fulcro principale del libro è l'analisi del film "Barfly" sceneggiato dallo stesso Bukowski per la regia di Barbet Scroeder. Il canone di analisi è quello delineato da Seymour Chatman nella sua opera "Storia e discorso".

Oltre a "Barfly", la cui analisi narratologica è completa, sono stati presi in esame anche i più importanti film ispirati alle opere dello scrittore americano: "Storie di Ordinaria Follia" di Marco Messeri, "Factotum" di Bent Hamer, "Crazy Love" di Dominique Deruddere.
Dai film si va alle opere pregnate di autobiografismo al 95% (come direbbe Bukowski) e all'enucleazione di tutti gli scrittori che hanno contribuito alla formazione dello scrittore nato ad Andernach in Germania tra cui John Fante, Ernest Hemingway, Robinson Jeffers, Knut Hamsun, Fedor Dostoevskij.

Il libro di Fallica è arricchito da contributi di Gerald Locklin, scrittore americano e grande amico di Charles Bukowski. La conclusione del libro di Fallica ci porta, infine, al "Dirty Realism", il "Realismo sporco" i cui padri fondatori sono lo stesso Bukowski, Raymond Carver e Hubert Selby jr.
Si tratta del primo libro, pubblicato in Italia, di critica letteraria (Narratologia) interamente dedicato all'opera di Charles Bukowski. Pochissimi, in totale, a livello mondiale.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php