Live Sicilia

AMMINISTRATIVE TUTTI I RISULTATI

I sindaci eletti
La ripartizione dei seggi


Articolo letto 125.019 volte
amministrative, castania, risultati, Catania, Politica

La diretta. TUTTI I RISULTATI DEFINITIVI - TUTTI I COMMENTI DEI PROTAGONISTI

 

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Ecco i risultati nei 20 comuni al voto. Tutti i commenti dei protagonisti.

19.55. PARTIZIONE SEGGI A VIZZINI (SCARICA REPORT)

19.52. PARTIZIONE SEGGI A SCORDIA (SCARICA REPORT)

19.49. PARTIZIONE SEGGI A SANTA MARIA DI LICODIA (SCARICA REPORT)

19.46. PARTIZIONE SEGGI SANT'AGATA LI BATTIATI  (SCARICA REPORT)

19.44. PARTIZIONE SEGGI SAN MICHELE DI GANZARIA (SCARICA REPORT) 

19.42 PARTIZIONE SEGGI RADDUSA (SCARICA REPORT)

19.40 PARTIZIONE SEGGI PALAGONIA  (SCARICA REPORT)

19.37 PARTIZIONE SEGGI A NICOLOSI (SCARICA REPORT)

19.35 PARTIZIONE SEGGI A MISTERBIANCO (SCARICA REPORT)

19.33 PARTIZIONE SEGGI MIRABELLA (SCARICA REPORT)

19.30. PARTIZIONE SEGGI MILITELLO IN VAL DI CATANIA (SCARICA REPORT)

19.27. PARTIZIONE SEGGI MAZZARRONE (SCARICA REPORT)

19.25. PARTIZIONE SEGGI LINGUAGLOSSA (SCARICA REPORT)

19.05. PARTIZIONE SEGGI LICODIA EUBEA (SCARICA REPORT) 

19.02. PARTIZIONE SEGGI FIUMEFREDDO (SCARICA REPORT)

19.00. PARTIZIONE SEGGI CASTIGLIONE DI SICILIA. (SCARICA REPORT)

18.55. PARTIZIONE SEGGI CALATABIANO.  (CLICCA QUI)

18.27- PARTIZIONE SEGGI ACI CATENA. (SCARICA IL REPORT)

Aci Bonaccorsi, i voti di sindaci e liste



ACI BONACCORSI - Ecco la ripartizione dei seggi ad Aci Bonaccorsi, 8 seggi Di Mauro, 4 seggi al giovanissimo Tomarchio.

 

 

 

 

 

18.04. Il commento dell'europarlamentare Salvo Pogliese: “La tornata elettorale appena conclusasi in provincia di Catania dimostra che Forza Italia è viva e ben radicata nel territorio, ha presentato il proprio simbolo in tutte le città in cui si votava con il proporzionale, a differenza di altri che hanno nascosto il proprio logo di partito mimetizzandosi in fantomatiche liste civiche. Altro dato significativo è che dove il centrodestra ha saputo trovare unità e compattezza è stato premiato con decisione dagli elettori. Faccio i miei migliori auguri di buon lavoro ai sindaci neoeletti di Aci Catena, Nello Oliveri, di Linguaglossa, Salvo Puglisi, di Nicolosi, Angelo Pulvirenti, di Sant’Agata li Battiati, Marco Rubino, e di Raddusa, Giovanni Allegra. Sono certo che, supportati dai tanti consiglieri comunali di Forza Italia, sapranno governare con impegno e capacità per il bene delle loro città.” Lo dichiara l’on. Salvo Pogliese, coordinatore provinciale di Forza Italia ed europarlamentare, commentando i risultati delle elezioni amministrative nel territorio etneo.

18.01. Ecco i consiglieri comunali eletti ad Aci Catena (LEGGI QUI)

17.55. Il Commento del deputato di Sicilia Futura Nicola D'Agostino: "Nelle elezioni di ieri Sicilia Futura ha conseguito un risultato di grande solidità e prospettiva in provincia di Catania. Nei cinque comuni dove si è votato con il sistema proporzionale le
liste di Sicilia Futura e le civiche collegate si sono attestate con dati medi superiori al 10%. Un risultato complessivo eccellente. A Palagonia il candidato sindaco Astuti va al ballottaggio con Sicilia Futura seconda lista della coalizione al 9%. A Scordia le due liste di
SF e Noi Cittadini superano il 12%, sebbene non si vada al ballottaggio per la sindacatura. Ad Acicatena la lista SF è al 10%, la seconda lista civica al 7,5%, purtroppo non ce la fa il candidato sindaco. A Paternò la lista Paternó On Futura supera il 12%, la seconda lista Uniti per Paternò va al 4%, vincendo al primo turno con il candidato sindaco Nino Naso. A Misterbianco la lista SF va al 8% vincendo al primo turno con il candidato sindaco Di Guardo. Nei comuni con il sistema maggioritario SF era al fianco di Pulvirenti (neo
sindaco di Nicolosi), Intelisano (confermato sindaco a Calatabiano), Nucifora (nuovamente sindaco a Fiumefreddo), Puglisi (neo sindaco di Linguaglossa), Camarda (nei sindaco di Castiglione), Di Mauro (nuovamente sindaco ad Aci Bonaccorsi), Spata (neo sindaco a
Mazzarrone). Sfiorata la riconferma di Sinatra a Vizzini per una manciata di voti". Lo afferma Nicola D'Agostino, segretario regionale di Sicilia Futura.

16.49. Il commento del deputato nazionale Pd Giuseppe Berretta:  “Anche nella provincia di Catania diversi candidati sindaci del centrosinistra hanno ottenuto risultati significativi, con elezioni al primo turno o importanti ballottaggi: un voto che ci racconta la credibilità dei candidati che abbiamo sostenuto ma anche, purtroppo in alcuni casi, l'amarezza per un Partito Democratico del tutto assente nella nostra provincia in questa campagna elettorale”. E' il commento del deputato nazionale del Partito Democratico, Giuseppe Berretta, ai risultati della tornata amministrativa nella provincia etnea. “Le mie congratulazioni vanno in particolare a Nino Di Guardo che ha stravinto a Misterbianco, a Gianluca Petta riconfermato a San Michele di Ganzaria e a Giovanni Verga rieletto a Licodia Eubea, sindaci che hanno amministrato bene e che sono stati premiati per i risultati ottenuti. Congratulazioni anche al giovane Antonio Camarda che avrà certamente le capacità per risollevare la difficile situazione in cui versa il Comune di Castiglione di Sicilia, a Giovanni Burtone che nella sua Militello Val di Catania ha ottenuto un grande risultato e a Giovanni Ferro che si è imposto a Mirabella Imbaccari con percentuali altissime – sottolinea Berretta – Risultato positivo raggiunto anche dal sindaco uscente Valerio Marletta, che a Palagonia andrà al ballottaggio e che mi auguro venga riconfermato tra due settimane. Un ringraziamento inoltre va a tutti i candidati sindaci e a tutti i candidati consiglieri del PD per il grande sforzo e per l'impegno che hanno messo”. “Certo l'amarezza resta per alcuni candidati e sindaci uscenti del centrosinistra, che in questa tornata elettorale non hanno avuto il sostegno del Partito Democratico, la cui elezione è stata compromessa da un partito assente e mai coeso nella nostra provincia” prosegue il deputato nazionale e coordinatore regionale della mozione Orlando. “Questo dato dovrebbe farci riflettere, anche alla luce delle pesanti sconfitte registrate dal Movimento Cinque Stelle in tutta Italia e pure in Sicilia, dalla provincia di Catania a Palermo, dove Leoluca Orlando è stato riconfermato a pieni voti – conclude Berretta – Mi auguro che il PD catanese e siciliano avviino da subito una seria riflessione sul ruolo e gli obiettivi che il partito vuole darsi per le prossime sfide”.

16.21. PALAGONIA: Il commento su Facebook di Valerio Marletta: "Siamo al ballottaggio! Ringrazio sentitamente i 2898 cittadini che hanno votato me e i 2057 che hanno votato le liste di Palagonia Bene Comune e Palagonia Andiamo. Ora vado a letto, domani si ricomincia. Adelante..".

16.08. I risultati di Nicolosi, Aci Catena, Aci Bonaccorsi e Sant'Agata Li Battiati (LEGGI QUI)

13,09. Paternò. Nino Naso durante i festeggiamenti: "La rivoluzione è proprio questa, non dentro il Palazzo ma tra la gente"

12.12. Aci Catena: Il deputato Basilio Catanoso, attraverso una nota, esprime al sindaco eletto di Aci Catena, Nello Oliveri, le “felicitazioni per il traguardo raggiunto con entusiasmo e abnegazione, al servizio della comunità catenota”. “Il successo conseguito al primo turno da Nello Oliveri è un segnale chiaro e forte: unità di intenti, persone perbene, politica come servizio (noi) e non come interesse di consorterie” prosegue il deputato di Forza Italia.  “Ringrazio gli attori, tutti locali per l’unità con cui si sono presentati agli elettori: rispondendo ad un mio appello e rinunciando alle proprie legittime aspirazioni, hanno permesso la costruzione di una autorevole coalizione di centrodestra che i cittadini hanno premiato. Adesso tocca agli amministratori ricambiare,  premiando i cittadini con azioni di buona e sana amministrazione” chiude l’on. Catanoso.

12.10. FIUMEFREDDO DI SICILIA. Il Coordinatore provinciale del Megafono, Giuseppe Caudo, si complimenta con l’amico di sempre Sebastiano Nucifora per lo straordinario risultato che i suoi concittadini gli hanno riconosciuto nella tornata elettorale di ieri. “Sono stati cinque anni difficili per la città – dichiara Giuseppe Caudo - in cui non sono poche le cose che sono mancate: dalla politica alla passione e all’interesse nel cambiare le cose, sono stato tra i pochi a dirlo in questi anni ma ero certo che la mia città covasse le stesse sensazioni”. La risposta dello straordinario progetto di “Ricominciare” che, Sebastiano Nucifora ha illustrato in queste settimane, dimostra però che non è più tempo per le analisi sul passato, bisogna fare ripartire da subito Fiumefreddo.  “Incontrerò il sindaco Nucifora – continua il coordinatore del Megafono - già in queste ore per capire come nei prossimi mesi il governo regionale, ed il Presidente Crocetta, possano affrontare le priorità programmatiche collegate con l’amministrazione regionale sia quelle relative al piano di utilizzo del demanio marittimo, alle opere pubbliche ferme da anni, dalla situazione finanziaria dell’ente, alla ridefinizione del recente vincolo della Soprintendenza, che con un tratto di penna ha praticamente azzerato il piano di sviluppo del litorale. Tutte battaglie che dobbiamo intraprendere nelle prossime ore e che andranno messe in campo,  nell’interesse della comunità fiumefreddese”.  Un augurio viene rivolto anche al nuovo consiglio comunale di Fiumefreddo che, come pare si sia definito al momento, risulti essere del tutto rinnovato in quanto conta oltre 60% dei consiglieri  alla loro prima esperienza e con una giovanissima età media. Una nuova classe dirigente che avrà modo di appassionarsi e tutto il tempo, lo spirito e la passione per poterlo fare in quella che indubbiamente può essere inquadrata come una nuova stagione politica per Fiumefreddo di Sicilia.

11.54. ACI CATENA Il commento di Agata Maiorca, Libera Aci Catena: "Non sarà un'impresa facile ma faremo ogni sforzo per realizzare il nostro programma"

11.47. A Palagonia ballottaggio e batosta per i pentastellati LEGGI QUI. 

11.07. ll tweet di Enzo Bianco, sindaco della Città Metropolitana di Catania: "@LeolucaOrlando1 potrebbe essere sindaco già stanotte,in ogni caso un risultato positivo! Il buongoverno paga sempre! Flop dei cinque stelle"

10.57. MISTERBIANCO. Il commento del sindaco Nino Di Guardo: Sono soddisfatto, ho riscontrato che la mia comunità ha premiato il lavoro svolto e un programma che abbiamo messo in piedi per trasformare Misterbianco in una cittadina moderna. Un voto che conferma che quanto ho fatto viene apprezzato che mi spinge a ripartire il prima possibile. Già sono al Comune e sono pronto a rimettermi al lavoro. Sono stato ripagato del mio impegno ed è questa la mia gioia più grande.

10.50. ACI BONACCORSI - Salvo Tomarchio ammette la sconfitta e fa gli auguri a Di Mauro: "Ho appena fatto i complimenti e gli auguri di buon lavoro al nuovo Sindaco di Aci Bonaccorsi Vito Di Mauro. È stata una bella sfida, ora si lavori per il bene della nostra Comunità. Grazie a tutti i candidati, i ragazzi del Comitato e a tutti i cittadini che ci hanno dato fiducia."

10.44 Nicolosi – Antonio Pulvirenti ha dormito pochissimo stanotte, appena due ore. Il resto del tempo lo ha passato al telefono per rispondere alle congratulazioni. Sereno, ma ancora incredulo, è il suo stato d’animo. Stando a quanto si apprende, l’insediamento ufficiale avverrà mercoledì, quando l’uscente Nino Borzì gli consegnerà la fascia tricolore. Per stasera è previsto un comizio di ringraziamento al centro di Nicolosi. (a cura di Fernando Massimo Adonia)

10.43 Sant’Agata lì Battiati – Soddisfatto il neo sindaco Marco Rubino. Raggiunto telefonicamente da Live Sicilia, ha fatto sapere che si recherà già nella mattinata nel palazzo comunale per verificare il protocollo d’ingresso e i tempi tecnici d’insediamento. C’è soddisfazione, inoltre, per il risultato della lista e nello specifico per quello dei candidati direttamente collegati alla sua persona. ( a cura di Fernando Massimo Adonia).

10.13. Giovanni Burtone affida ai social il primo commento a caldo sul risultato di Militello. “Grazie davvero per la fiducia e il consenso che mi avete tributato in maniera così netta e inequivocabile. Sono tante le emozioni che mi attraversano. La vera sfida per Militello inizia oggi”. (a cura di Roberta Fuschi)

10.09. A Santa Maria di Licodia si impone il candidato Salvatore Mastroianni con il 41,16%. 

9.45 A Licodia Eubea vince il sindaco uscente Giovanni Verga con il 49,23%

9.44. Calatabiano vince Giuseppe Intelisano con il 41,37%

9.15 A Raddusa vince Giovanni Allegra con il 47% dei voti.

9.11 Ad Aci Bonaccorsi Vito Di Mauro strappa il ticket del quarto mandato imponendosi con una percentuale del 53,17%.

09.10 A San Michele di Ganzaria è stato eletto Gianluca Petta con il 46,13% dei consensi.

09.00 A Castiglione si impone il candidato del centrosinistra Antonino Camarda con il 55,05% dei voti. L’ex capogruppo dell’opposizione subentra così all’uscente Salvatore Barbagallo e con uno scarto di 199 voti lascia indietro Stefania Russotti, che registra il 44,95% dei consensi. Dei dodici posti in Consiglio, 8 sono quelli andati alla lista “Idee per Castiglione” che ha sostenuto il candidato sindaco vincente, mentre i restanti 4, di cui uno alla stessa Russotti, vanno alla lista “CrediAMO in Castiglione”. Dati questi che scaturiscono dalle 9 sezioni scrutinate, che hanno registrato un’affluenza pari al 48,73 dei votanti (a cura di Barbara Prestianni)

8.40. Ad Aci Catena vince Nello Oliveri con il 45,0% dei consensi.

8.29. A Paternò vince il candidato Nino Naso con oltre il 50% delle preferenze.

8.18. Linguaglossa: vince Salvatore Puglisi con oltre il 50%, seguono Salvatore Comodo, 38,62%, Gaetano Del Popolo 10,92%

8.14. Dati definitivi Mazzarrone: vince Giovanni Spata con il 61,73%, l'avversario Nunzio Busacca al 38,27%.

8.09. Nicolosi vince Angelo Pulvirenti, 

8.07. A Mirabella vince il candidato del centro sinistra Giovanni Ferro che totalizza il 68%.

8.06. A Palagonia ballottaggio tra Valerio Marletta (29,9%) e Salvatore Astuti (33,53%)

8.03: Sant'Agata Li Battiati vince Marco Rubino contro Otello Floresta

8.00. Dati parziali Santa Maria di Licodia (3 su 6 sezioni): in testa Salvatore Mastroianni, 40, 57%, segue Benedetto Torrisi 24,15%, Angelo Capace 21,53%, Santo Torrisi 13,75%,

7.53. Ballottaggio a Scordia: Francesco Barchitta contro la candidata M5S Maria Contarino 

07.45. Vizzini vince Vito Saverio Cortese con il 28,32% (10 sezioni su 10) segue Marco Aurelio Sinatra con il 27,18%, Giuseppe Li Volti con il 25,56% e il penta stellato Salvatore Ferraro con il 18,94%


01.04  NUOVI SINDACI. A Nicolosi si avvia verso la vittoria Angelo Pulvirenti, chirurgo vascolare del Garibaldi, sostenuto da ambienti del centrodestra e del Pd, seguito dalla crocettiana Marisa Mazzaglia, presidente dell'Ente Parco dell'Etna. A Misterbianco Nino Di Guardo è sindaco al primo turno con circa il 55%. A Paternò appare quasi certa la vittoria di Nino Naso al primo turno. A Sant'Agata li Battiati Marco Rubino è in vantaggio. A Fiumefreddo di Sicilia vince Sebastiano Nucifora.

Aci Catena, testa a testa tra Francesco Petralia e Oliveri. Militello, Giovanni Burtone,  è il nuovo sindaco. Mirabella, Giovanni Ferro è in netto vantaggio. Mazzarrone Nunzio Busacca in vantaggio, centrosinistra. Aci Bonaccorsi, Vito Di Mauro è in vantaggio con il 54% circa.

A Santa Maria di Licodia è in vantaggio Totò Mastroianni.

LINGUAGLOSSA - Linguaglossa, 5 sezioni su 5 (provvisorio)
Puglisi 154
Comodo 127
Del Popolo 54
(in collaborazione con Prima Tv)

00.34 I militanti del M5s hanno lasciato la sede di via Ipogeo per una fuga di gas, sono intervenuti i vigili del fuoco. Lo ha comunicato a Livesicilia il senatore Mario Giarrusso.

00.26 PATERNO' - Testa a testa Naso - Disfetano - La Delfa Sezione 6: Naso 163 voti; Distefano 164; La Delfa 74; mangano 42; lombardo 14 - Sezione 2 -3 netto vantaggio di Naso seguito da La Delfa

23.30 A Paternò intervengono i carabinieri, un presidente di seggio si rifiuta di procedere con lo spoglio per la mancanza di rappresentanti di lista. Sezione 44. Il presidente del seggio ha riscontrato una difformità nei nominativi dei rappresentanti di lista trasmessi stamani dal Comune. Si sono presentate cioè altre persone. 23.50 Lo stesso problema si starebbe verificando in più sezioni poiché il Comune non avrebbe trasmesso in tempo utile gli elenchi aggiornati e vidimati contenenti i nominativi dei rappresentati di lista. Hanno bloccato lo spoglio anche in un altro seggio. (a cura di Erika Intrisano)

COMUNI AL VOTO - Alle urne Aci Bonaccorsi, Aci Catena, Calatabiano, Castiglione di Sicilia, Fiumefreddo di Sicilia, Licodia Eubea, Linguaglossa, Mazzarrone, Militello in Val di Catania, Mirabella Imbaccari, Misterbianco, Nicolosi, Palagonia, Paternò, Raddusa, San Michele di Ganzaria, Sant’Agata li Battiati, Santa Maria di Licodia, Scordia e Vizzini.


OCCHI PUNTATI SU PD E M5S - Occhi puntati sul Partito democratico che, quasi ovunque, corre diviso (una delle poche eccezioni è Misterbianco, dove i democratici sostengono in massa l’uscente Nino Di Guardo, mentre solo Anthony Barbagallo sostiene il candidato Marco Corsaro) e, in alcuni casi, si trova ad appoggiare candidati sostenuti anche da formazioni dell’altro emiciclo del Parlamento. È il caso di Paternò, dove Nino Naso può contare sull’appoggio di Sicilia Futura, di candidati vicini ad Alessandro Porto (capogruppo di Bianco al Comune di Catania), di Anthony Barbagallo e Ignazio La Russa. E dove, il candidato “civico” Anthony Distefano, è sostenuto dall’area che fa riferimento ai deputati regionali Luca Sammartino e Valeria Sudano, da Concetta Raia e Angelo Villari, piddini di provenienza Cgil, ma anche da Forza Italia, che espone il suo simbolo. Stesso discorso vale per Sant’Agata Li Battiati, dove il “civico” Marco Rubino può contare sul sostegno di Articolo 4, Forza Italia, l’area Cgil del Pd e quella Dem.

Fuori dal coro sembra Aci Catena dove le coalizioni sembrano ancora ricalcare le divisioni politiche classiche, con un candidato di centrodestra, Nello Oliveri, uno di centrosinistra, Francesco Petralia, un candidato per le forze di sinistra, Basilio Orfila, e un candidato 5 Stelle, Bartolomeo Tagliavia. E proprio i 5 Stelle sono i sorvegliati speciali di questa tornata elettorale: si presentano, infatti, in molti Comuni al voto. Il risultato dello spoglio potrebbe confermare la forza del Movimento, temuta da tutti e prevista dai sondaggi, o certificarne l’indebolimento.

AFFLUENZA - Amministrative 2017
11 giugno 2017, 23:00

Amministrative Precedenti
ComuneElettoriVotanti%%differenza %
Aci Bonaccorsi2.9172.42483,10%65,07%+18,03%
Aci Catena24.154--56,74%-
Calatabiano5.3813.44964,10%52,65%+11,45%
Castiglione di Sicilia4.2292.06148,73%42,87%+5,86%
Fiumefreddo di Sicilia9.1245.52660,57%53,16%+7,41%
Licodia Eubea3.6101.73848,14%44,92%+3,22%
Linguaglossa5.4943.68667,09%57,83%+9,26%
Mazzarrone2.9592.56486,65%71,13%+15,52%
Militello in Val di Catania8.2074.64756,62%44,02%+12,60%
Mirabella Imbaccari9.1523.23935,39%31,85%+3,54%
Misterbianco40.243--52,13%-
Nicolosi6.3544.54671,55%57,59%+13,96%
Palagonia15.656--51,85%-
Paternò41.280--55,80%-
Raddusa3.8392.14155,77%46,64%+9,13%
San Michele di Ganzaria4.3102.12749,35%43,84%+5,51%
Santa Maria di Licodia6.6654.75271,30%56,89%+14,41%
Sant'Agata Li Battiati8.2205.08961,91%50,78%+11,13%
Scordia16.0439.60059,84%45,41%+14,43%
Vizzini7.9854.06550,91%40,80%+10,10%
Totale225.82261.65427,30%--

ORE 19.00 - Confermato il trend di crescita dell'affluenza. Picchi registrati, rispetto alle ultime amministrative, a Aci Bonaccorsi (+12%), Mazzarrone (+ 14%), Nicolosi (+11,67%), Palagonia (+10,59%), Militello in Val di Catania (+9,80%)

Affluenza ore 19.00

Affluenza ore 12 nei Comuni del catanese



/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento