Live Sicilia

LUTTO A CATANIA

E' scomparso Tinebra
Ex procuratore di Catania


Articolo letto 54.356 volte
giovanni tinebra, mmorto, morto, scomparsa, tinebra, Catania, Cronaca

Testimone dei fatti più importanti degli ultimi 30 anni. Funerali a Caltanissetta.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA – E' scomparso, dopo una lunga malattia, l'ex procuratore generale di Catania Giovanni Tinebra, i funerali si terranno mercoledì 10 alle 16.00 a Caltanissetta.

Nato ad Enna, originario di Caltanissetta, nel 2001 prende il posto di Giancarlo Caselli al Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, durante il governo Berlusconi, poco tempo dopo riceve un pacco bomba.

Alla guida della Procura di Caltanissetta durante il periodo delle stragi, Tinebra diventa protagonista di momenti cruciali della storia. É uscito indenne dall'inchiesta che lo vedeva indagato per favoreggiamento a Berlusconi e Dell'Utri, il procedimento è stato archiviato nel luglio 2006 su richiesta dell'allora procuratore Capo di Catania Vincenzo D'Agata. Due mesi prima era stato designato dalla commissione incarichi e direttivi del Csm alla guida della Procura generale di Catania.

Cultore del diritto di alto profilo, le sue pubblicazioni rappresentano un punto di riferimento nello studio dei sistemi internazionali di criminalità organizzata e nel traffico internazionale di persone.

Tinebra è stato scelto da Angelino Alfano come consulente per la riforma della giustizia. A Catania ha presieduto anche la commissione provinciale Tributaria e ha avuto un ruolo di rilievo ai vertici dell'Urega.

Per i ruoli che ha ricoperto Giovanni Tinebra è stato testimone diretto di molti fatti eclatanti, spesso avvolti dal mistero, molti segreti adesso li porta con sé. É indiscusso il suo ruolo ai massimi vertici delle istituzioni, che ha fatto di lui uno degli uomini più potenti della Sicilia orientale. Grande amico dell'editore e imprenditore Mario Ciancio.

La scomparsa arriva dopo una lunga malattia

LE REAZIONI (redazione@livesiciliacatania.it) )

NICO TORRISI, Ad Sac "Ricordo Gianni Tinebra come caro amico di mio Papà e altissimo esempio di servitore dello Stato che ha onorato la magistratura"

Marco Rubino, imprenditore. "Con Gianni ho condiviso numerose e coraggiose stagioni di lotta.
La sua carriera, condotta con forte impegno e abnegazione, lascia di sé il ricordo di uomo leale, deciso, carismatico, garante della più alta forma di libertà e giustizia. Da lui ho appreso l’importanza dello sguardo e la vasta capacità di riflessione nell'ascolto. Il mio più sentito cordoglio a Giorgia e a Max"

Filippo Drago, sindaco di Aci Castello. "A nome dell'amministrazione comunale esprimo profondo cordoglio per la scomparsa dell'illustre concittadino e magistrato di assoluto livello Giovanni Tinebra. Nella sua lunga carriera è stato giudice integerrimo, servitore dello stato e paladino di legalità. Di lui conserveremo il senso di appartenenza e di servizio alle istituzioni, l'ardore della lotta ad ogni forma di mancato rispetto delle leggi, nonché il grande amore per la nostra comunità."


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento