Live Sicilia

AMMINISTRATIVE 2017

Fiumefreddo, scontro tra ex sindaci
Spaccatura nella maggioranza


Articolo letto 7.981 volte
amministrative 2017, fiumefreddo, Politica

Quasi certa ormai la rinuncia alla candidatura del primo cittadino Marco Alosi.

 

VOTA
0/5
0 voti

FIUMEFREDDO DI SICILIA. Da domenica saranno tre i candidati sindaco ufficiali a Fiumefreddo di Sicilia. Entrerà quindi nel vivo la campagna elettorale in vista delle amministrative dell'11 giugno. La prima a presentare pubblicamente la propria candidatura sarà Marinella Fiume, già primo cittadino del comune ionico per due mandati, dal 1993 al 2002. La professoressa Fiume, che già da settimane lavora all'unica lista che la sosterrà, il 23 aprile al Cineteatro Macherione annuncerà alla cittadinanza contenuti e idee del progetto “La primavera di Fiumefreddo”. E sempre domenica Sebastiano Nucifora, anche lui ex sindaco di Fiumefreddo di Sicilia, nel decennio successivo alla Fiume, dal 2002 al 2012, si sfiderà con Marinella Cascino e Filippo Vecchio, entrambi consiglieri uscenti ed ex assessori nella giunta Nucifora,  nelle primarie indette dall’opposizione per scegliere il candidato. Una sorta di formalità. Sembra scontata infatti la vittoria di Sebastiano Nucifora. Sull'ex sindaco, però, pende ancora un processo per abuso d'ufficio in concorso ed in caso di condanna, anche solo di primo grado, scatterebbero le conseguenze previste dalla legge Severino.

Il terzo candidato alla poltrona di primo cittadino è Salvatore Strano, consigliere comunale dal 1997 al 2002. Ma la vera incognita è rappresentata dall'attuale maggioranza. Se ormai appare scontata la rinuncia dell'attuale sindaco Marco Alosi a correre per il secondo mandato, non è ancora chiaro il destino del gruppo. Tutto al momento lascia pensare ad una frammentazione interna. Per l'ex assessore ai Lavori Pubblici, Claudio Fiume, scontato l'appoggio alla sorella Marinella. Un altro componente uscente della giunta Alosi, il firrarelliano Angelo Torrisi, potrebbe presentare una candidatura autonoma o, in alternativa, sostenere Sebastiano Nucifora. L'ultima incognita è rappresentata dal democratico Gino Currò, anch'egli proiettato, al momento, verso la presentazione di un proprio progetto politico. Da lunedì prossimo lo scenario sarà un po' più chiaro. 

 

 

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento