Live Sicilia

Polizia

Due operazioni delle Volanti
In manette tre persone


Articolo letto 26.402 volte
Catania, catania polizia, Cronaca

Gli arresti tra ieri pomeriggio e stamattina.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Nel pomeriggio di ieri, agenti delle volanti dell’U.P.G.S.P., durante un servizio di controllo del territorio mirato alla prevenzione dei reati predatori, hanno arrestato due pluripregiudicati catanesi Antonio Scuderi (classe 1973) e Christian Paternò (classe 1981) per inosservanza degli obblighi inerenti la misura della Sorveglianza Speciale con obbligo di soggiorno nonché per resistenza a Pubblico Ufficiali. Nello specifico, Scuderi e Paternò, che si muovevano a bordo di una moto con fare sospetto, venivano invitati a fermarsi dagli operatori di Polizia per un controllo.

La loro fuga improvvisa ed inspiegabile nonché pericolosa per l’incolumità degli operanti, ma soprattutto, per gli utenti della strada che scansavano via via il folle sopraggiungere dei due malviventi. Finalmente, dopo essere fortuitamente giunti all’interno di un vicolo senza uscita, i due venivano bloccati e condotti presso gli Uffici della Questura per le formalità di rito.

Informata l’Autorità Giudiziaria veniva disposta la permanenza di entrambi i soggetti all’interno delle Camere di Sicurezza in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Nelle prime ore della mattinata odierna, agenti delle volanti dell’U.P.G.S.P., liberi da servizio, hanno arrestato il pregiudicato catanese Piero Pappalardo (classe 1985) per furto aggravato di motociclo, commesso in concorso a persona rimasta ignota. In particolare, transitando per via Fratelli Cairoli, i due operatori di Polizia notavano due giovani, uno intento a spingere un motociclo all’angolo con via Mongibello e l’altro a bordo dello stesso mezzo che tentava di metterlo in moto.

Quest’ultimo, vistosi scoperto, lasciava il motociclo in questione e si dava a precipitosa fuga sino a far perdere ogni traccia di sé. L’altro soggetto, successivamente identificato per Piero Pappalardo, con svariati precedenti della stessa specie, veniva arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento