Live Sicilia

in via vela

Al Ma Alice in Wonderland
& Lp Project Ballads duo


Articolo letto 1.409 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Zapping
CATANIA - Grande serata al Ma con Alice in Wonderland & Lp Project Ballads duo. Una chiacchierata con la decoratrice Alice Valenti accompagnata dalle note del jazz di Luca Pandetta e Daniele Zappalà. Un'occasione che unisce due mini eventi: la Valenti, artista ironica e legata alla tradizione del "carretto siciliano" che espone e illustra le sue opere e Luca Pandetta che torna al live dopo anni. E e lo fa con un progetto di ballads & 3s con Daniele Zappalà. Una combinazione tra due realtà apparentemente distanti tra loro, ma legate dall'idea di fare dell'arte un momento di crescita sociale e culturale, e di creare connubi unici: tradizione popolare siciliana e  note jazz, eseguite da Pandetta, al piano e Daniele Zappalà alla tromba.

L'idea nasce nel nuovo spazio virtuale che, nato poco più di un mese fa su Facebook, ha riunito i vecchi studenti del liceo classico Nicola Spedalieri accomunati dall'idea di riscoprirsi, più grandi e maturi, e insieme fare qualcosa per la propria scuola e per la propria città. Un vero e proprio laboratorio di idee, la cui prima uscita ufficiale sarà proprio giovedì sera al Ma.

Alice Valenti nasce nel 1975 a Catania dove vive e lavora. Laureata a Pisa in Conservazione dei Beni Culturali, compie il suo apprendistato pittorico nella prestigiosa bottega di carretti siciliani del Maestro Domenico di Mauro ad Aci Sant'Antonio. Negli anni approfondisce i molteplici aspetti dell'arte popolare per una personale e ironica interpretazione del folklore e dei temi tradizionali siciliani. Ha al suo attivo numerose collaborazioni nel campo dell'arredamento, della moda e del teatro. Tra gli ultimi progetti, la realizzazione dell’etichetta Averna Magnum 2016 e 2017 e dei Frigoroferi d’Arte Smeg - D&G.

Luca Pandetta è avvocato con la passione per la musica. Lontano dalle scene live da 10 anni, è l'anima del gruppo degli ex spedalierini. "Anni fa era questo il mio lavoro - afferma. Poi, quando i gestori dei locali cominciarono a sottopagare i musicisti, mi tirai indietro. Ma la musica è una parte troppo importante di me e adesso, con le occasioni di contatto venute dal gruppo, ho deciso di rilanciarmi".

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php