Live Sicilia

polizia

San Cristoforo, controlli a tappeto
Oltre 20 mila euro di contravvenzioni


Articolo letto 4.202 volte
, Cronaca

Le sanzioni irrogate ammontano a 21.959 euro.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Ieri, personale del Commissariato “San Cristoforo”, unitamente ad operatori del Reparto Prevenzione Crimine - Sicilia Orientale e a equipaggi della Polizia Locale, ha effettuato posti di controllo nel quartiere di San Cristoforo, controllando 21 veicoli, 35 persone e 5 soggetti agli arresti domiciliari. Durante la predetta attività, svoltasi in più vie del popoloso rione, gli operatori hanno elevato 47 verbali al codice della strada: 11 per mancato uso del casco; 3 per omessa revisione del mezzo; 7 per mancanza della copertura assicurativa; 9 per mancata esibizione della carta di circolazione; 6 per mancato possesso dei documenti di circolazione e guida; 4 per mancato uso della cintura di sicurezza; 2 per uso di cellulare durante la guida; 2 per guida con patente ritirata; 2 per guida senza patente perché revocata o mai conseguita; 1 per incauto affidamento del mezzo. Inoltre, per la predetta attività sono stati posti in essere 4 fermi amministrativi per mancato uso del casco protettivo e 6 sequestri amministrativi per mancata copertura assicurativa.

Le sanzioni irrogate ammontano a 21.959 euro. Nella popolosa piazza Palestro è stato contravvenzionato un venditore abusivo sia per la vendita senza la prescritta autorizzazione amministrativa sia per la vendita abusiva di prodotti ittici senza essere in possesso dei prescritti requisiti professionali. A quest’ultimo venivano anche sequestrate tre cassette di prodotti ittici, tra cui crostacei, per alcune decine di chili ed elevate sanzioni amministrative per un totale di 3.406 euro. In via della Concordia veniva controllato un chiosco bar che è risultato in regola con le dovute prescrizioni amministrative. Sempre durante l’attività di cui sopra gli agenti del Commissariato “San Cristoforo”, unitamente a personale dell’ENEL, hanno effettuato attenti controlli in tutta la via Contarini e hanno denunciato in stato di libertà 14 persone ivi residenti, tra queste alcune coabitanti con soggetti posti agli arresti domiciliari, per furto aggravato di energia elettrica, avendo posto in essere allacci abusivi collegati direttamente alla rete elettrica, tra questi anche un altarino votivo.

Infine, nel corso della settimana, medesimo personale del Commissariato “San Cristoforo”, ha effettuato diversi controlli su strada eseguendo accertamenti su 87 persone, 549 veicoli, anche grazie al sofisticato sistema “Mercurio”, 41 soggetti posti agli arresti domiciliari e 24 sorvegliati speciali ed ha elevato quattro contravvenzioni al codice della strada: due per guida senza patente mai conseguita ed altrettante per incauto affidamento del mezzo per un totale di euro 10.778.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento