Live Sicilia

LE CARTE DELL'INCHIESTA

“Ci va di mezzo qualcuno”
Girlando, intercettazione integrale


Articolo letto 13.837 volte
girlando, intercettazioni integrali, Catania, Cronaca

Ecco cosa ha detto l'ex assessore al Bilancio oggi indagato per tentata concussione aggravata.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA – Un'impresa fallita a causa del "ricatto" dell'ex assessore al bilancio Giuseppe Girlando, finito sott'indagine con l'accusa di tentata concussione. Vittima sarebbe l'imprenditore Gianluca Chirieleison, direttore della Simei, azienda naufragata a causa dei ritardi nei pagamenti, ritardi "pilotati", secondo le ipotesi della magistratura, proprio da Girlando, che avrebbe fatto pressione per tentare di "ammorbidire" il leader dell'opposizione Manlio Messina.

Ecco l'intercettazione integrale della presunta "minaccia", depositata agli atti della magistratura. A parlare sono Giuseppe Girlando, e Gianluca Chirieleison

Giuseppe: Senta una cosa, lei sa, come...sono molto...

Gianluca: ...meglio perché penso che siamo arrivati al punto di essere molto spiccioli

Giuseppe: No, no

Gianluca: ...e pratici

Giuseppe: Io sono stato, ho fatto quello che ritenevo, io faccio le cose se le ritengo giuste...eh...anche perché poi fra tutti quelli che si sono mossi, Manlio che mi fa simpatia...mi fa un sacco di simpatia, ora però Manlio (ndr: fa riferimento al consigliere comunale Manlio Messina), si è messo...sta facendo... sta sbagliando e allora io sono...siccome si sta comportando da stronzo, io mi comporto da stronzo e ci va di mezzo qualcuno, io glielo devo dire: farò di tutto perché sta transazione ritardi più possibile, perché...ma si sta comportando da stronzo e allora io...

Gianluca: (ndr: sospira)

Giuseppe: glielo sto di...glielo...dic...così...perché mi pare parlare chiaro...glielo dico...perché nella bita sto dicendo uno deve sapere vivere no, sto dicendo tu, tu puoi fare le tue battaglie politiche, fare le cose mi fa piacere, ma no che lo fai apposta, cioè le tue battaglie politiche...inc...ma no che mi fai pure gli fai i ricatti ai ai...a quelli dice io...oltre ad ogni livello...tu ti puoi fare la battaglia politica, ma no che lo fai apposta per creare danno...a me questa delibera è importante per il Comune di Catania...per quelli di Sostare...mi stai facendo...mi ricatti il tuo collega di gruppo della mia maggioranza che è il presidente del gruppo misto e gli dici: se tu lo voti io ti...ti...ti do la sfiducia e quindi perdi cioè...oltre ogni immaginazione.

Gianluca: ed io in tutto questo?

Giuseppe: Si trova..si trova nel mezzo. Veramente io sono troppo incazzato, io l’unico modo per punire Manlio da questa cosa è così… mi deve scusare, perché lui non si può mettere da…non lo capisce… nella vita bisogna essere uomini in ogni cosa. Lui non si può permettere di fare quello che sta facendo adesso ed io glielo l’ho detto… no dice sono cose diverse, ma c’è modo e modo di farle…non mi devi chiamare, pure ricatti quello…dici che io…io…lo togli dal presidente del…del…gruppo del…del…gruppo misto, ma gioia mia, a Tempio (Fa riferimento al consigliere comunale Massimo Tempio) lo chiami e dici: a se tu ti metti a votare..voti a favore… minchia ma che cazzo sei, ma a chi rompi i coglioni.

Gianluca: …inc…

Omissis

Gianluca: Non c’è bisogno che mi dice altro assessore, penso che ci siamo capiti e penso che capisce anche la situazione

Giuseppe: No lo so lo so…e lei capirò che il mio motivo è…veda che può fare perché veramente …mi sta facendo girare i coglioni…

Gianluca: Ripeto, non c’è bisogno che mi dica altro già…cioè appena ha cominciato eravamo arrivati alla fine, cioè tutto il resto sono cose che poteva anche non dirmele eh…

Giuseppe: Ci sa parlare lei…

Gianluca: Bene

Giuseppe: vabbè

Gianluca: Io vedo

Giuseppe: Vabbè lo so…va bene

Gianluca: Gli faccio capire anche tante cose e vediamo un attimino perché abbiamo intrapreso assieme questa strada e lui lo sa con tutto quello che ne poteva conseguire, perché una società che bene o male si affida a un membro dell’opposizione, sa benissimo che può fare bene che fare male, no? Io lo sapevo all’inizio, non è che sono nato ieri come dicevo, però ho capito…i rapporti che c’erano onestamente tra lei e Manlio

Giuseppe: Ma assolutamente, ma infatti io sono…

Gianluca: perciò ho detto è come se fosse…per noi è importante questa transazione

Giuseppe: Lo so

 

LEGGI ANCHE: "E' STATO GIRLANDO", l'intercettazione 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento