Live Sicilia

procura di caltagirone

Mineo, affidamenti illegittimi
Scatta l'inchiesta: 9 indagati


Articolo letto 5.058 volte
, Cronaca

Al centro dell'inchiesta, scrive il quotidiano La Sicilia, "affidamenti illegittimi di lavori a cooperative sociali facenti capo a Ragusa", per complessivi circa 60mila euro.

VOTA
1/5
1 voto

CATANIA - La Procura di Caltagirone ha iscritto nel registro degli indagati nove persone ritenute responsabili, a vario titolo, di tentata concussione, corruzione in atti d'ufficio e tentato abuso d'ufficio. Sono il sindaco di Mineo, Anna Aloisi, gli ex assessori Giuseppe Biazzo, Maurizio Gulizia e Massimo Pulici, l'ex presidente di una delle cooperative, la Sol. Calatino, Paolo Ragusa, i dirigenti Domenico Caccamo e Tommasa Saitta e gli impiegati Vincenzo Camuti e Giuseppe La Rosa. Al centro dell'inchiesta, scrive il quotidiano La Sicilia, "affidamenti illegittimi di lavori a cooperative sociali facenti capo a Ragusa", per complessivi circa 60mila euro. Il procuratore Giuseppe Verzera e il sostituto Anna Andreatta hanno fatto notificare degli avvisi a comparire nei confronti degli indagati che saranno interrogati venerdì e sabato prossimi. (ANSA)


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento