Live Sicilia

Sulla fascia pedemontana

Auto come slitte
E gli incidenti non mancano


Articolo letto 19.882 volte
, Cronaca

Si raccomanda la massima prudenza sulle strade dei paesi etnei per via della presenza di ghiaccio e neve. (Nella foto, uno degli incidenti registrati questa mattina).

VOTA
3/5
6 voti

CATANIA. Risveglio glaciale quello avuto quest'oggi dagli abitanti dei paesini etnei. Nicolosi, Belpasso, Camporotondo, Ragalna, ma anche le più a sud San Pietro Clarenza e Mascalucia questa mattina hanno dovuto fare i conti con strade letteralmente ghiacciate e quindi impercorribili. Ed è così che dalle bacheche dei social network vengono fuori dei veri bollettini meteo nonché report fotografici che se da una parte mostrano panorami mozzafiato, dall'altro documentano tamponamenti ed incidenti stradali dovuti proprio a neve e ghiaccio.

"Ecco come finisce agli avventurieri che tentano di uscire da casa" si legge come commento alla foto di un'auto finita contro un palo proprio all'inizio di Belpasso. "Un mio amico è scivolato col motorino" scrive Salvo, "Ma come sono le strade? Si sbanda? Io dovrei uscire ma ho un po’ di paura" chiede Antonella. "Due giorni fa eravamo al mare, non avrei scommesso un centesimo per una persistenza del genere di ghiaccio sulle strade - scrive Serafina - Quindi se non per estrema necessità conviene non mettersi in macchina, altrimenti usate le catene".

Tra consigli e raccomandazioni, la potenza del web pare ormai abbia sconfitto del tutto ogni tipo di barriera, si passa dalla comunicazione all'informazione, ed anche il contatto con il sindaco diventa uno scambio di post a portata di smartphone. "Buongiorno Sindaco - scrive Mariangela direttamente sulla bacheca del sindaco Giuseppe Bandieramonte - capisco che la neve a San Pietro Clarenza è un caso raro ma considerate le previsioni meteo e anche solo per precauzione.. un po' di sale per le strade no?" il primo cittadino prontamente risponde: "Considerato che nell'hinterland di mezzo spargisale ce n'è uno soltanto e che ci sono paesi come Nicolosi, Pedara, Trecastagni, Santa Venerina, Sant'Alfio che ne hanno più bisogno di noi, il sole sta pensando ad accelerare i tempi per poter rendere le strade percorribili". "I mezzi spargi sale lasciamoli al Trentino!!!" dice la sua invece Sergio, da Belpasso: "Passeggiare sotto la neve..una meraviglia pazzesca e rara, soprattutto quando puoi farlo a pochi metri da casa!!!".

Meno romantica e certamente più realista Anna, che sulla bacheca Fb del sindaco di Belpasso Carlo Caputo scrive: "la macchina slittava.. Fortuna mi trovassi a 500 metri da casa. Spero non mi facciano la multa, visto che ho dovuto lasciare l'auto vicino ad un garage, per via del ghiaccio scivolava all'indietro".

Molte attività commerciali sono rimaste chiuse, disagi anche nelle strutture pubbliche: "Ho dovuto rimandare una visita medica prenotata da mesi" lamenta Teresa, post seguito dal commento di un'amica probabilmente meno fortunata: "io invece dopo aver rischiato brutto per recarmi in ospedale per una visita sono dovuta rientrare a casa perché il mio specialista è rimasto bloccato a casa". Per oggi e domani previsti leggeri miglioramenti, le temperature a partire dalla giornate di mercoledì subiranno una piccola risalita.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento