Live Sicilia

la diagnosi

Caso di meningite al Vittorio
Iacobello: "Rispettate procedure"


Articolo letto 9.090 volte
meningite, Vittorio Emanuele, Cronaca

Carmelo Iacobello spiega che "vale la pena sottolineare come i soccorsi siano stati tempestivi e come sia stato possibile giungere ad una diagnosi di meningite in tempi brevissimi".

VOTA
1/5
2 voti

CATANIA- Un caso di meningite è stato accertato all'ospedale Vittorio Emanuele di Catania, il responsabile dell'Unità operativa di Malattie infettive Carmelo Iacobello spiega che "vale la pena sottolineare come i soccorsi siano stati tempestivi e come sia stato possibile giungere ad una diagnosi di meningite in tempi brevissimi, attraverso una serie di esami strumentali (TC e RMN) che, secondo linee guida, hanno preceduto l'esecuzione della puntura lombare per la diagnosi etiologica".

"L'esame chinmico-fisico -aggiunge il dottore- non lascia dubbi sulla natura batterica dell'infezione. E' stata avviata terapia antibiotica di associazione empirica potenzialmente attiva verso i più frequenti agenti infetti responsabili di meningiti, in attesa degli esami microbiologici necessari alla identificazione del patogeno".

"Sconcertante -conclude Iacobello- appare la paura che pervade gli operatori sanitari quando vengono a conoscenza della presunta diagnosi e del tutto inappropriata la richiesta di chemioprofilassi da parte del personale che non ha motivo alcuno di temere un contagio".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento