Live Sicilia

l'arresto di proto

Il senatore Sudano:
"Berlusconi pensa al decreto"


Articolo letto 5.346 volte
VOTA
4/5
4 voti

arresto, intercettazioni, proto, sudano, Catania, Cronaca
CATANIA- Il 4 novembre del 2011 Proto conversava con l’ex Senatore della Repubblica Domenico Sudano, il quale gli rivelava che un decreto che gli interessava particolarmente era alla firma del Presidente del Consiglio Berlusconi

P: PROTO Domenico

S: SUDANO Domenico

S: Pronto?

P: Senatore!

S: Pronto? Ehi, Mimmuzzo!

P: Come stai, senatore, come stai?

S: Come stai tu? Mi fanno battagliare... mi fanno battagliare, Mimmo, però va' bene và..!

P: Come, come, come ti fanno...

S: Come stai tu?

P: Chi è costui, che lo uccido! chi è costui, che lo uccido!

S: Eh eh eh.. no, abbiamo predisposto già la risposta e martedì la firma Berlusconi, quindi, da martedì in poi, nel giro di dieci giorni, otto giorni, dovremmo chiudere sta partita, dai, se Dio vuole...

P: Ah ah ah ah....! Avanti, dai! Ci facciamo il SANTO NATALE, eh eh eh..

S: Avanti, va' bene, ve bene. Tutto bene tu?

P: Tutto bene, si si, tutto bene, volevo sentire la tua voce e la volevo sentire bella, carica, come la sto sentendo ora!

S: Si si si,.. (incompr.).. io sono lottatore, Mimmo, dai!

P: Nel giusto! Noi, nel giusto sempre!

S: Nel giusto! Sempre nel giusto...

P: Nel giusto!

S: Sempre nel giusto… Sempre nel giusto. Va' bene Mimmuzzo (incompr.)

P: Un bacio grosso,un bacio grosso, allora, ok?

S: Grazie, ci vediamo, ciao gioia, ciao, un bacio ciao.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php