Live Sicilia

Giarre

A18, si ribalta un mezzo blindato
Tenente in condizioni gravissime


Articolo letto 59.034 volte
Catania, giarre, incidente autostradale, incidente autostradale catania, Cronaca
Il mezzo blindato ribaltato

Le condizioni degli altri tre militari coinvolti, tutti di stanza alla caserma Sommaruga di Catania, non destano preoccupazione. (Nella foto il mezzo blindato ribaltato)

VOTA
3.2/5
37 voti

GIARRE. Restano gravissime le condizioni del tenente dell’esercito rimasto coinvolto questa mattina in un incidente stradale lungo l’autostrada A18, in direzione Catania Messina, a circa un chilometro dallo svincolo di Giarre. Il militare, che avrebbe meno di 30 anni, era alla guida di un mezzo blindato Lince che trasportava altri tre commilitoni, due capitani ed un maresciallo di età compresa tra i 35 ed i 45 anni, tutti di stanza alla caserma Sommaruga di Catania. Erano diretti a Messina per una seduta di addestramento. Improvvisamente poco prima delle 8, all’uscita di una curva, il mezzo si è ribaltato, finendo contro il guardrail che separa le opposte corsie di marcia. Diversi gli automobilisti che hanno assistito al drammatico incidente, lanciando l’allarme.

I rilievi dopo l'incidente



I primi ad arrivare sul posto sono stati i sanitari del 118, che hanno estratto i feriti dal mezzo, prestando le prime cure. Sin da subito le condizioni del tenente sono parse talmente gravi da richiedere il pronto intervento dell’eliambulanza, che ha sorvolato a lungo l’area attendendo la chiusura della corsia opposta per atterrare e caricare a bordo il ferito. A preoccupare i medici dell’ospedale Cannizzaro di Catania, dove è giunto poco dopo il militare, un severo trauma cranico. Per questo è stato sottoposto ad un delicato intervento neurochirurgico, sembrerebbe ben riuscito. Le condizioni dell’uomo, tuttora ricoverato in prognosi riservata al Trauma center del Cannizzaro, rimangono gravissime. Non destano invece preoccupazione i traumi riportati dagli altri militari dell’esercito. I due capitani hanno lasciato poco dopo le 12 l’ospedale Sant’Isidoro di Giarre, dove erano stati trasportati solo per accertamenti. Il maresciallo, in un primo tempo ricoverato al nosocomio San Vincenzo di Taormina, è stato trasferito nella tarda mattinata al Cannizzaro per essere sottoposto ad un intervento chirurgico alla mano destra.

L’autostrada A18, nel tratto compreso tra gli svincoli di Giarre e Fiumefreddo di Sicilia, è rimasta a lungo chiusa in entrambe le direzioni di marcia per consentire agli agenti della Polstrada di Giardini Naxos di compiere i rilievi. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della Compagnia di Giarre e del Comando provinciale di Catania, i Vigili del Fuoco del distaccamento di Riposto e il personale del Centro Logistico Jonia, che ha ripristinato le condizioni di sicurezza del manto stradale.

Restano ancora ignote le cause che hanno determinato il ribaltamento del mezzo militare, che ad una prima ricognizione è sembrato in buono stato di manutenzione. Un automobilista avrebbe raccontato di aver visto, poco prima della curva, la caduta di un pezzo dal blindato. Più probabile che il mezzo abbia perso aderenza a causa della lacerazione di uno degli pneumatici, rinvenuto distrutto. Nessuna delle due ipotesi è stata confermata da fonti ufficiali. Pare certo però che il Lince non procedesse a velocità sostenuta. Il racconto dei feriti e gli esami tecnici al mezzo potrebbero fornire risposte certe già nelle prossime ore.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento