Live Sicilia

SALVO POGLIESE

"Crocetta è il vero perdente
di queste elezioni Europee"


Articolo letto 3.759 volte
VOTA
5/5
1 voto

berlusconi, catania forza italia, europee, forza italia, salvo pogliese, Politica
CATANIA - Conferenza stampa di Forza Italia con Basilio Catanoso e Vincenzo Gibiino per commentare il risultato alle Europee di Salvo Pogliese. 

Pogliese: "Voglio ringraziare i 61mila siciliani che ci hanno sostenuto. In Sicilia Forza Italia ha registrato il record nazionale di consensi perché ha puntato sul territorio. Enzo Gibiino ha presentato una lista fortemente radicata, e per questo abbiamo ottenuto un ottimo risultato. Il risultato del Nuovo centrodestra è importante perché se sommato a quello di Fi e Fratelli d'Italia produce un risultato importante".

"Crocetta -aggiunge Pogliese- è il vero perdente di queste europee, Renzi invece ha vinto. Se ai voti del Pd sottraiamo i voti di Lino Leanza vediamo che i democratici sono 10 punti sotto la media nazionale, e questo grazie a Crocetta, che è il nostro vero alleato".

L'eurodeputato berlusconiano: "Noi abbiamo accettato un percorso che ci ha portato a questa candidatura, grazie a Stancanelli, Gibiino e Catanoso. Abbiamo ottenuto voti in tutti i comuni della Sicilia, ma bisogna ripartire dal dato dell'astensionismo e dobbiamo recuperare questi consensi".

Basilio Catanoso analizza il quadro politico siciliano. "Non è possibile immaginare il quadro politico siciliano senza centrodestra e centrosinistra. Non ci interessa la leadership contro qualcuno, è un problema anche generazionale. Noi stiamo puntando sulla creazione di una classe dirigente e non sul partito delle beghe come era prima il Pdl"

Vincenzo Gibiino è soddisfatto: "Proprio in Sicilia dove gran parte della classe dirigente ha fondato un nuovo partito, siamo riusciti a fare un risultato straordinario. La campagna per le regionali è iniziata il 5 gennaio, dopo la mia elezione alla guida della segreteria regionale". Arriva l'attacco al governo Crocetta: "Oggi tutti ci danno ragione, anche la Raia del Pd ha chiesto a Crocetta di cambiare passo. Crocetta mi ha chiamato l'altra sera e gli ho detto che non siamo prevenuti dal punto di vista ideologico né personale, siamo pronti a sostenere provvedimenti regionali importanti, diversamente continueremo a fare opposizione".

Gibiino sul Nuovo centrodestra: "Ci sono dichiarazioni che non ci fanno ben sperare, Pistorio ha pensato a un nuovo governo regionale, sarebbe offensivo per la dignità dei siciliani. A Roma è stata fatta una scelta non condivisa ma in Sicilia non è possibile il ribaltonismo". Gibiino rincara la dose: "Il nuovo centrodestra rischia di diventare nuovo centrosinistra. Il governo Crocetta ha smorzato la spinta propulsiva del Pd in Sicilia. Io invito il Nuovo Centrodestra a riflettere su da dove vengono e su dove vogliono andare. Il Nuovo centrodestra scelga cosa fare".

Gibiino si riferisce poi a Raffaele Lombardo: "Siamo riusciti a far candidare in Forza Italia quelli che ci avevano fatto perdere alle ultime regionali. Io voglio fare ripartire la Casa delle Libertà federando movimenti diversi che possono farci vincere in campagna elettorale. Con la figura carismatica di Lombardo e con Nello Musumeci possiamo immaginare percorsi federativi".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php