Live Sicilia

Serie A/Trentatreesima giornata

Decide una sassata di Montolivo
Milan-Catania finisce 1-0


Articolo letto 5.223 volte
VOTA
3.5/5
4 voti

berlusconi, Catania, galliani, milan, milan catania, pulvirenti, serie a, Sport
MILANO. Il Catania taglia il traguardo dell'ennesima sconfitta stagionale, limitando quantomeno i danni al cospetto di un Milan che l'ha spuntata grazie ad un golletto di Montolivo agevolato dalla consueta incertezza di Andujar. Bella stilisticamente la conclusione da trenta metri del capitano rossonero ma innegabile il ritardo con cui il portiere argentino si tuffa sulla sua destra con l'inevitabile conseguenza che il pallone finisce alle sua spalle decidendo il posticipo di San Siro. Eppure, malgrado la pesantissima classifica, i rossazzurri avevano iniziato col piglio giusto. Per il suo esordio su una panchina di serie A, Pellegrino lascia in panchina capitan Izco preferendogli Leto. Abbiati si salva sul tiro assai insidioso di Barrientos mentre Plasil cicca il pallone dopo una buona percussione. Ma al 22 il Milan sblocca il risultato. Montolivo scarica in porta dalla lunghissima distanza sorprendendo Andujar sul suo palo. La reazione etnea e' blanda mentre, dalla parte opposta, Balotelli non riesce a pungere più di tanto. Nella ripresa, Spolli manca l'inzuccata vincente da distanza ravvicinata e l'arbitro De Marco sorvola su un tocco col braccio di Poli in piena area rossonera. Alla mezz'ora, Lodi spedisce il pallone all'incrocio dei pali su calcio piazzato ma Abbiati ha un passo diverso rispetto al suo dirimpettaio e riesce a smanacciare in angolo negando il pari al Catania. Ma il sipario cala quando la squadra del debuttante Pellegrino resta in inferiorità numerica a causa dell'espulsione di Rinaudo, ammonito due volte per gioco falloso. Nel finale, con un Milan sottotono, non basta la verve del neo entrato Boateng per evitare l'ennesima battuta d'arresto rossazzurra della stagione che avvicina sempre più la squadra del presidente Pulvirenti al mesto ritorno in serie B.

LA CRONACA:

Primo tempo (1-0)

8 tiro di Barrientos che sibila a lato;

11Constant anticipa Bergessio davanti alla porta milanista;

12 Abbiati devia in volo la conclusione a giro di Barrientos;

12,30 Spolli devia fuori da distanza ravvicinata;

13 tiro centrale di Lodi;

20 Rami manda alto da ottima posizione ma era in fuorigioco;

21 Plasil ha un buon varco ma spreca tutto calciando malissimo;

22 Milan in vantaggio: Montolivo tira da 30 metri e Andujar, tanto per cambiare, si fa superare:1-0!

33 tiro centrale di Leto;

36 punizione di Balotelli, alta di poco;

38 tiro di Balotelli, Andujar para a terra;

Secondo tempo (1-0)

10 colpo di testa di Spolli, alto;

13 nel Catania, Castro sostituisce Leto;

14 sforbiciata di Mexes che finisce di poco alto;

19 Poli tocca con un braccio ma l'arbitro sorvola!

21 Bergessio rischia l'autogol;

28 nel Milan, Poli lascia il posto ad Abate;

30 gran punizione di Lodi che Abbiati tira via dall'incrocio dei pali!

31 nel Catania, Izco rileva Plasil;

31 nel Milan, Emanuelson sostituisce Constant;

33 espulso Rinaudo per doppia ammonizione. Catania in 10 uomini;

36 nel Catania, Boateng prende il posto di Bergessio;

41 nel Milan, Pazzini sostituisce Kakà;

44 tiro alto di Balotelli;

Finisce 1-0.

IL TABELLINO:

Stadio "Giuseppe Meazza" in San Siro - Milano

domenica 13 aprile 2014 ore 15,00

14^ giornata di ritorno - Serie A 2013-2014

MILAN - CATANIA 1 - 0

Formazioni:

MILAN (4-2-3-1) - Abbiati, Bonera, Mexes, Rami, Constant, De Jong, Montolivo (k), Poli, Kakà, Taarabt, Balotelli. A disposizione: Amelia, Gabriel, Abate, Zaccardo, Silvestre, Zapata, Birsa, Robinho, Pazzini. Allenatore: Clarence Seedorf.

CATANIA (3-5-2) - Andujar, Gyomber, Rolin, Spolli (k), Plasil, Lodi, Rinaudo, Monzon, Barrientos, Leto, Bergessio. A disposizione: Frison, Ficara, Alvarez, Legrottaglie, Capuano, Biraghi, Boateng, Fedato, Petkovic, Izco, Keko. Allenatore: Maurizio Pellegrino.

Arbitro: Andrea De Marco di Chiavari.

collaboratori di linea: Walter Giachero (Pinerolo) e Maurizio Liberti (Genova).

quarto uomo: Francesco De Luca (Pescara).

arbitri di porta: Luigi Nasca (Bari) ed Emilio Ostinelli (Como)

Indisponibili: El Shaarawy, De Sciglio, Petagna, Essien, Muntari, Honda (M); Bellusci, Almiron (C).

Diffidati: De Jong, Bonera, Abbiati (M); Legrottaglie, Castro, Biraghi, Keko, Leto, Rolin, Bellusci (C). Squalificati: Peruzzi (C).

Ammoniti: Barrientos (C); Rolin (C); Plasil (C); Rinaudo (C); Lodi (C); Monzon (C).

Espulso: Rinaudo (C).

Rete: 22 p.t. Montolivo (M).

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php