Live Sicilia

Verso la trasferta di Genova

Mariano Andujar: "La salvezza
viene prima del mondiale"


Articolo letto 1.802 volte
VOTA
0/5
0 voti

calcio catania, Catania, genoa catania, mariano andujar, serie a, Sport
TORRE DEL GRIFO (Mascalucia). Giornata di intenso lavoro a Torre del Grifo. Doppia seduta ricca di spunti per il Catania: in mattinata, i rossazzurri si sono dedicati ad esercitazioni in palestra ed approfondimenti tattici; nel pomeriggio, test match di 70 minuti in due tempi da 35' contro la Primavera, concluso sul 5-0. Due doppiette, firmate da Francesco Fedato e Sergio Keko: per l'attaccante della Nazionale Italiana Under 21, "missile" di destro all'incrocio dei pali e preciso colpo di testa; per l'esterno spagnolo, due conclusioni vincenti in diagonale, rapide e precise. A segno anche Rinaudo. Sebastian Leto si è allenato con i compagni in mattinata ed ha svolto lavoro differenziato nel pomeriggio. Programmi individualizzati in base ad esigenze di recupero specifiche per Almiron, Barrientos, Bergessio e Frison.

Intanto, nel pomeriggio ha parlato l'estremo difensore argentino, Mariano Andujar. Queste le parole più significative affidate al sito ufficiale della società rossoazzurra: "A Verona non c'è stata sufficiente "cattiveria", a livello agonistico non siamo stati all'altezza del Chievo ed abbiamo pagato, pur avendo giocato meglio: può capitare e andiamo avanti ma non deve capitare più. Possiamo sbagliare altro ma non più sotto questo aspetto. La mia scelta recente di restare al Catania? Non è una novità, avevo già scelto tre volte questo club: quando arrivai nel 2009 dovendo scegliere tra questi colori e quelli del Benfica, poi quando tornai dal prestito all'Estudiantes ed ancora all'inizio della stagione attuale. Qui mi trovo bene, tengo a questo gruppo ed a questa squadra. Adesso pensiamo soltanto alla salvezza, il Mondiale è a giugno".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php