Live Sicilia

fil fest

Borgomeo: "Senza Librino
Catania non si sviluppa"

Giovedì 07 Novembre 2013 - 19:06
Articolo letto 882 volte

di Gianluca Reale. Catania, la sua periferia e le possibilità di sviluppo. L'intervista a Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione con il Sud. VIDEO

Condividi questo articolo

VOTA
5/5
2 voti
CATANIA - Il presidente della Fondazione con il Sud, al Fil Fest , il Festival della Felicità Interna Lorda, di Catania, parla chiaro: "Le politiche per il Sud non sono state efficaci - dice Borgomeo - perché è sbagliato il paradigma. pensare che facendo arrivare flussi di denaro si inneschi lo sviluppo è un errore. Bisogna puntare invece a far sì che lo sviluppo parta dalla comunità locale puntando su cultura, sociale e ambiente. Senza il preconcetto che eticamente sia giusto prima creare uno "sviluppo" e poi pensare a cultura, sociale e ambiente. Ai giovani dico: se pensate di aspettare una grande fabbrica, o tre grandi infrastrutture come occasione di futuro non andate da nessuna parte. Il processo per lo sviluppo è lunghissimo e faticoso, attendersi che questo arrivi grazie a un aiuto esterno è commettere un errore". Intervista a cura di Gianluca Reale


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php

Segnala il commento