Live Sicilia

Sesta giornata in Serie A

Plasil e Castro sono infallibili
Finale Catania-Chievo 2-0


Articolo letto 3.391 volte

calcio catania, Catania, catania chievo, serie a, stadio massimino, Sport
CATANIA. I rossoazzurri tornano al successo regolando, con il più classico dei punteggi, un Chievo incapace di opporsi alla forza della disperazione rossazzurra. Maran e' costretto a varare una formazione d'emergenza in difesa per le concomitanti assenze degli infortunati Alvarez e Spolli. Così a destra gioca il recuperato Izco ed in mezzo giganteggia la coppia composta da Legrottaglie (migliore in campo!) e Rolin. I rossazzurri gettano il cuore oltre l'ostacolo e al 12 Puggioni deve fare gli straordinari per sventare i tentativi di Bergessio e Barrientos. Ma al minuto 21 tocca a Plasil cacciare le streghe spedendo in rete dal limite un pallone ben arpionato da Bergessio. Il Catania gioca con maggiore tranquillità e sei minuti più tardi lo stesso Plasil manca la porta d'un soffio deviando di testa un bel cross di Castro. Il Chievo si ha vedere solo con la conclusione dalla distanza di Radovanovic (controllata da Andujar) e con Pellissier anticipato con destrezza dall'onnipresente Legrottaglie.

Nella ripresa, Sannino inserisce subito l'ex Sardo, salutato dai consueti fischi al suo indirizzò da parte del pubblico etneo che non ha dimenticato certe esternazioni, Lazarevic ed Improta ma è la squadra di Maran a chiudere i conti all'ottavo: Barrientos apre sulla sinistra per Castro sul cui cross Bergessio fa velo nel tentativo di deviare: la finta involontaria inganna Puggioni che vede rotolare il pallone in fondo al sacco. Poi Barrientos, pescato in area da Plasil, spreca un'occasione propizia per incrementare il bottino. Nel Catania entrano anche Guarente, Maxi Lopez e Keko e gli ospiti tentano un forcing finale che non crea eccessivi problemi all'attenta difesa rossazzurra. Il boato finale dei tifosi saluta il primo successo stagionale del Catania che sale a quota 4 punti in classifica e adesso guarda con rinnovata fiducia al prosieguo della stagione. Domenica prossima altra sfida casalinga contro il Genoa dell'ex Lodi.

Cronaca Primo tempo (1-0)

7 punizione di Thereau, Andujar para in due tempi;

12 Catania vicino al gol: Puggioni si oppone prima alla deviazione di Bergessio, poi respinge il tentativo a giro di Barrientos quindi, sul prosieguo dell'azione, blocca il pallone a terra sulla conclusione dal limite dello stesso Bergessio!

21 Catania in vantaggio: Bergessio arpiona il pallone al limite dell'area e porge a Plasil che, prende la mira, e spedisce di sinistro nell'angolo alla destra di Puggioni. Esplode la gioia del "Massimino" per il primo gol in casa della stagione che porta in vantaggio i rossazzurri: 1-0!

25 punizione dalla distanza che Thereau spedisce alta sulla traversa;

27 Plasil vicinissimo al raddoppio: splendida apertura di Barrientos per Castro sul cui cross arriva puntuale Plasil che, a porta spalancata, di testa manda incredibilmente a lato!

29 Andujar devia in tuffo la staffilata di Radovanovic: angolo;

30 sul cross dalla bandierina, Sestu di testa manda di poco alto;

35 Legrottaglie salva su Pellissier a due passi dalla porta;

45 tiro di Thereau deviato in corner;

Cronaca Secondo tempo (2-0)

1 nel Chievo, Sardo prende il posto di Drame';

7 nel Chievo, Lazarevic sostituisce Sestu;

8 raddoppio del Catania: sul tiro-cross di Castro, velo involontario di Bergessio che inganna Puggioni: 2-0!

14 nel Catania, Guarente rileva un affaticato Almiron;

14 nel Chievo, Improta prende il posto di Estigarribia;

15 bella azione di Thereau e poi Rolin respinge il tentativo di Pellissier;

24 Barrientos, ben lanciato da Plasil, a tu per tu con Puggioni si fa ipnotizzare dal portiere clivense e fallisce il comodo tapin!

29 nel Catania, Maxi Lopez prende il posto di Bergessio;

35 sul cross dalla bandierina, colpo di testa di Legrottaglie che finisce alto;

37 tiro centrale di Rigoni;

42 nel Catania, Keko sostituisce Castro;

46 colpo di testa di Cesar, centrale.

 

Stadio "Angelo Massimino" di Catania

domenica 29 settembre 2013 - ore 15,00

CATANIA - CHIEVO

( 6^ giornata di andata - Serie A 2013-2014)

2 - 0

Note: Il Catania affronta la terza partita casalinga della stagione con...l'acqua alla gola. I rossazzurri hanno appena un punto in classifica dopo cinque gare di campionato in cui hanno incassato ben 10 reti segnando e appena due (entrambe di Barrientos). Maran recupera in extremis Izco schierato nel ruolo di terzino destro ma non può disporre degli acciaccati Alvarez e Spolli. Il Chievo arriva al "Massimino" arrabbiatissimo per il risultato maturato nel turno infrasettimanale culminato con un'immeritata sconfitta contro una Juventus...agevolata dalla "solita" topica arbitrale. Sannino deve fare a meno del l'infortunato Dainelli e lascia Paloschi inizialmente in panchina per far posto al capitano e simbolo clivense, Pellissier. Poco più di 12.000 gli spettatori paganti per un incasso che sfiora i 17.000 €. Prima dell'inizio, osservato un minuto di silenzio in ricordo dello "storico" magazziniere del Calcio Catania, Turi Calanna scomparso nei giorni scorsi.

CATANIA (4-3-3): Andujar, Izco (k), Legrottaglie, Rolin, Biraghi, Plasil,Tachtsidis, Almiron, Barrientos, Bergessio, Castro. A disposizione: Frison, Ficara, Gyomber, Capuano, Monzon, Guarente, Freire,Leto, Boateng, Maxi Lopez, Keko. Allenatore: Rolando Maran.

CHIEVO (4-4-2): Puggioni, Frey, Bernardini, Cesar, Drame', Sestu,Radovanovic, Rigoni, Estigarribia, Thereau, Pellissier (k). A disposizione: Squizzi, Silvestri, Sardo, Papp, Calello, Hetemaj, Bentivoglio, Lazarevic, Improta, Acosty, Ardemagni, Paloschi. Allenatore: Beppe Sannino.

Arbitro: Marco Guida di Torre Annunziata.

Collaboratori di linea: Andrea Edoardo Stefani (Milano) e Alessandro Giallatini (Roma 2).

IV uomo: Giulio Dobosz (Roma 2).

Arbitri di porta: Massimiliano Irrati (Pistoia) ed Eugenio Abbattista (Molfetta).

RETI: 21 p.t. Plasil (CT); 8 s.t. Castro (CT).

squalificati: Bellusci (CT).

indisponibili: Spolli, Alvarez, Peruzzi (CT); Dainelli (CH).

diffidati: Spolli, Alvarez (CT); Sardo (CH).

ammoniti: Drame' (CH); Tactsidis (CT); Radovanovic (CH); Rigoni (CH).


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php