Live Sicilia

Conferenza Stato - Città

Designato il sindaco Bianco
Unica presenza del Sud


Articolo letto 1.930 volte
VOTA
0/5
0 voti

autonomie locali, Conferenza stato - città, enzo bianco, Politica
CATANIA - Il sindaco di Catania Enzo Bianco è stato designato sia nella Conferenza Stato-Città e Autonomie locali sia nella Conferenza Unificata - sede congiunta della Conferenza Stato-Regioni e della Conferenza Stato-Città e autonomie locali - insieme con il sindaco di Roma Ignazio Marino. Bianco è l’unico sindaco del Sud a far parte delle due Conferenze, organi con funzioni consultive e deliberanti che costituiscono le sedi istituzionali permanenti di confronto e raccordo tra lo Stato e gli Enti locali e tra lo Stato, le Regioni e i Comuni.

“Si tratta – ha commentato Bianco – di un riconoscimento molto importante per la città di Catania che per troppi anni è stata lontana dalle sedi in cui vengono prese le decisioni. Gli Enti locali stanno attraversando un periodo molto difficile, tra i tagli dovuti alla crisi e la necessità di reinventare il rapporto con i cittadini. I membri della Conferenza Stato-Città e Autonomie locali e della Conferenza Unificata, in quest'ultima il confronto si svolge anche con i presidenti delle Regioni, hanno il compito di dare risposte immediate al bisogni di modernità di un Paese come l'Italia che ha ancor oggi nei Comuni il proprio punto di forza, la propria spina dorsale”.

Per Bianco la designazione rappresenta “un altro segnale estremamente positivo per Catania dopo che, proprio ieri, la Corte dei conti ha dato il via libera al Piano di riequilibrio: a questa Amministrazione che nei primi cento giorni ha saputo lavorare con rigore e dedizione vengono riconosciuti serietà e autorevolezza”.

La Conferenza Stato-Città e Autonomie locali è presieduta dal Presidente del Consiglio dei ministri o, per sua delega, dal Ministro dell'Interno o dal Ministro per i rapporti con le Regioni, nelle materie di rispettive competenze. Ne fanno parte inoltre i ministri dell'Economia, delle Infrastrutture e della Salute. I componenti per le autonomie locali sono il Presidente dell'Anci, il presidente dell'Upi, l'unione delle province, il presidente dell'Unione nazionale Comuni, Comunità ed Enti montani e quattordici sindaci designati dall'Anci, di cui cinque rappresentanti le città capoluogo di aree metropolitane.La Conferenza svolge compiti di informazione, studio e documentazione delle esigenze delle Autonomie locali per valutare gli indirizzi di politica generale suscettibili di incidere sulle funzione degli enti locali.

La Conferenza Unificata, invece, sede congiunta della Conferenza Stato-Regioni e della Conferenza Stato-Città e autonomie locali, opera al fine di favorire la cooperazione tra l'attività dello Stato e il sistema delle autonomie ed esaminare le materie e i compiti di comune interesse. È competente in tutti casi in cui Regioni, Province, Comuni e Comunità montane sono chiamate a esprimersi su un medesimo argomento.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php