Live Sicilia

La notte della ricerca

L'Osservatorio etneo
apre al pubblico


Articolo letto 1.741 volte
VOTA
0/5
0 voti

Catania, etna, notte della ricerca, osservatorio, serra la nave, Cronaca
CATANIA - Venerdì 27 settembre è la data scelta quest'anno per la nona edizione della Notte della Ricerca. Organizzata da Cern, Unesco, Esa, Eso e per l'Italia dall'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), l'evento comprenderà un gran numero di manifestazioni realizzate dagli istituti di ricerca in moltissime città d'Europa. L'Osservatorio Astrofisico di Catania partecipa con l'apertura al pubblico della propria sede di Serra la Nave che ospita visite gratuite guidate da astronomi dell'Osservatorio. In considerazione del limitato numero di visitatori che sarà possibile ospitare e delle temperature notturne ormai molto basse, che sconsigliano di prolungare l'orario delle visite molto oltre il tramonto, si è deciso di articolare il programma in due aperture serali e in un'apertura diurna.

Le visite serali - fissate per giovedì 26 e venerdì 27 settembre, alle 19 (primo turno) e alle 20 (secondo turno) - prevedono la ricognizione delle strutture e l'osservazione con il telescopio Meade di oggetti astronomici. Il programma delle visite diurne - che si terranno invece sabato 28 settembre alle 11 (primo turno) e alle 13 (secondo turno) - prevede, oltre alla ricognizione delle strutture, anche l'osservazione del Sole. Poichè per motivi logistici è possibile ammettere solo un numero molto limitato di visitatori gli interessati dovranno prenotarsi inviando un'email all’indirizzo divulgazione@oact.inaf.it, inserendo come oggetto la dicitura "visita diurna" o "visita serale". La prenotazione verrà confermata via e-mail.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php