Live Sicilia

RIFIUTI

Caudo su discarica Tiritì
"Revoca impossibile"


Articolo letto 1.618 volte
VOTA
1/5
1 voto

Catania, caudo, discarica, misterbianco, Motta Sant'Anastasia, Politica
CATANIA - "Con rammarico leggo le polemiche di chi già nel 2009 era Consigliere comunale al Comune di Motta S.Anastasia, anno in cui ricordo vennero rilasciate le tanto contestate autorizzazione per l'ampliamento della discarica Tiritì. E' chiaro a tutti che l’ampliamento è eccessivo, così come più volte ribadito dall'assessore regionale Nicolò Marino e dev'essere altrettanto chiaro a tutti che è un’autorizzazione che è stata rilasciata e che noi non possiamo revocare, non che non vogliamo fare!

L'assessore Marino ha aperto un’interlocuzione con i gestori della discarica perché alcune cose non vanno e non possono proprio andare. Da qui a breve, passati i primi giorni di ottobre, emanerà una circolare che imporrà delle prescrizioni ferree a tutte le discariche, soprattutto quelle private, in modo che in termini strettissimi dovranno dotarsi di un’impiantistica conforme alla legge. Detto questo ci tengo anche a sottolineare che la questione è stata affrontata anche dai componenti della Commissione Antimafia che hanno tenuto a ribadire di aver preso atto della particolare attenzione con cui l'assessore Marino segue la vicenda della discarica di Tiritì e che gli stessi deputati non escludono di invitare in audizione, nelle prossime settimane, pure l'assessore al Territorio e ambiente Lo Bello.

L'assessore Marino ha già costituito una commissione d’inchiesta, sulla vicenda quindi auspico che chi nel 2009 non abbia impedito un simile scempio e si sia limitato a richiedere l’abbattimento del costo di conferimento in discarica, in considerazione del fatto che la discarica insiste sul territorio comunale, eviti adesso ulteriore polemica elettorale”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php