Live Sicilia

dal 25 al 28 settembre

Torna il TrailersFilmFest
Moccia patron d'eccezione


Articolo letto 1.593 volte
VOTA
3.3/5
3 voti

Catania, federico moccia, Palazzo della Cultura, Trailersfilmfest, Cronaca, Zapping
CATANIA - “Oggi più che mai far conoscere le professionalità del cinema è lo strumento per dare un aiuto al cinema che più di altri settori sta soffrendo la crisi mondiale. Ma il cinema è magia, fascinazione.  E’ la migliore espressione della realtà o della finzione – si legge nella prefazione a cura di Stefania Bianchi, direttrice del filmfest e moderatrice della conferenza stampa. La tre giorni fissata a partire dal 25 settembre che si terrà presso l’ex Monastero dei Benedettini, nei locali del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania e presso il cine-teatro Metropolitan, si snoderà tra workshop, incontri, lezioni sui mestieri del cinema e rassegne di trailer: Trailerslab è infatti il laboratorio creativo del festival, organizzato in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Umanistiche, il cui scopo è far conoscere il complesso mondo del cinema, fatto di molteplici figure tutte insieme unite in un unico gioco di squadra, ai tanti giovani che con curiosità e determinazione intendono intraprendere questo percorso, irto di difficoltà ma in grado di regalare grandi soddisfazioni.

Presenti, oltre alla direttrice artistica Bianchi, l'assessore comunale ai saperi e alla bellezza Orazio Licandro, soddisfatto di vedere rinnovato quest’appuntamento, seppur con molteplici difficoltà, il preside dell'I.P.S.S.A.R-Istituto alberghiero Karol Wojtyla di Catania, Giovanni Previtera, e il preside dell’istituto scolastico comprensivo statale Campanella Sturzo di Librino, Lino Secchi con cui già da diversi anni continua la collaborazione. “Occorre iniziare con i più piccoli – afferma Secchi - trasferendo loro messaggi di cultura attraverso l’utilizzo consapevole delle immagini e il Trailersfilmfest rappresenta per tutti noi un’occasione importante.”

Perché ancora una volta la scelta per la realizzazione del festival è ricaduta su Catania? Perché un legame che va avanti da 11 anni?

“Quando abbiamo pensato al Trailer film Festival – risponde Stefania Bianchi - lo abbiamo immaginato per una città che non avesse un festival cinematografico. Inoltre, all’interno dell’associazione Seven ci sono siciliani e Catania è una città di cui siamo innamorati ed in cui vi è un grande polo universitario. E’ vivace, veloce e noi siamo contenti delle riposta in termini di presenze dei giovani partecipanti agli appuntamenti gratuiti”.

Il Festival rappresenta concretamente uno trampolino di lancio per gli appassionati di cinema?

“L’Italia – prosegue- è un paese, ahimè, che non dà grande spazio ai giovani; o comunque non nella pratica. Non è un limite siciliano ma, appunto, nazionale. I ragazzi hanno difficoltà a far conoscere il proprio talento. Il mio impegno personale, attraverso il concorso pitch trailer, è di offrire una vetrina ai giovani meritevoli, per raccontare il loro film durante gli incontri con produttori, distributori, senza schermi”.

Si parte alle ore 10 del 25 settembre con il workshop “La comunicazione integrata. Dal poster ai titoli di testa” a cura di Francesca Di Giamberardino, art director de la Technicolor Digital Service che introdurrà il tema del posizionamento del prodotto filmico fino alla individuazione dei principali strumenti per promuoverlo. Nel pomeriggio, il workshop Pitch Poster game, dedicato all’ideazione ed alla progettazione di uno dei tanti elementi che compongono la vita di un film, il manifesto. I partecipanti saranno chiamati ad inventare il titolo di un film, scrivere un soggetto di 10 righe e molto altro. L’obiettivo è creare tre poster per tre film di generi differenti: una commedia romantica, un film comico ed un thriller. In serata, Trailers Premiere, la sezione composta da quattro lungometraggi che verranno proiettati nella tre giorni, partendo con Universitari – Molto più che amici, di Federico Moccia. A seguire, Salvo, film vincitore del Gran Prix de la Semaine della Critique dell’ultimo Festival di Cannes, Corpi da reato, con Sandra Bullock , Oltre i confini del male – Insidious 2 in uscita in Italia il 10 ottobre con Warner Bros Italia.

Protagonista indiscusso dell’evento è il concorso dei migliori trailer: sono, infatti, 30 quelli in concorso selezionati da un comitato presieduto da Carmine Amoroso (autore della pièce teatrale resa poi film, Parenti serpenti) per le tre categorie Italia, Europa e world, in rappresentanza di sedici case di distribuzione che tra il 15 agosto 2012 e il 15 agosto 2013 hanno presentato i loro film in Italia. Due le novità di quest’anno: la partnership con Vigamus, il Museo del videogioco di Roma e l’innovativo concorso Pitch Trailer. Marco Rickards, direttore del museo e professore di teoria e critica delle opere multimediali interattive all’università Tor Vergata di Roma, incontrerà i giovani studenti della scuola Campanella-Sturzo di Librino spiegando loro le origini del videogico. Quanto al concorso, si contenderanno il primo posto 20 migliori pitch trailer (tra cui uno scelto dal pubblico attraverso il canale Youtube) sottoposti al giudizio di 5 esperti, tra cui Marina Alessandra Marzotto.

C’è grande attesa per l’avvio dei lavori e per l’arrivo del regista Federico Moccia, ospite nella serata del 25 settembre, insieme a tutti i componenti del cast di Universitari, tra cui Primo Reggiani.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php