Live Sicilia

Megaforum

Bianco: "Lottiamo la mafia
con la buona amministrazione"


Articolo letto 1.580 volte
bianco, megaForum, Politica, Politica

Legalità e amministrazione, il sindaco di Catania: "Come diceva Giovanni Falcone, possiamo sconfiggere la mafia soltanto amministrando bene".

VOTA
1/5
1 voto

CATANIA- Il sindaco Enzo Bianco, sul palco del Megaforum parla di legalità ed amministrazione. "Come diceva Giovanni Falcone, possiamo sconfiggere la mafia soltanto amministrando bene".

"Lo strumento migliore per agevolare le imprese è il credito d'imposta senza la mediazione della politica e della burocrazia regionale".

Il sindaco punta l'attenzione sui mercati e rilancia: "Aiutiamo le imprese a crescere, diamo la possibilità di crescere con l'esenzione fiscale". È ancora, trasparenza: "È indispensabile accendere i riflettori, noi realizzammo il primo assessorato alla trasparenza d'Italia, e adesso continueremo su questa strada".

Aggiunge Bianco: "Dobbiamo lottare l'illegalità diffusa di questa città, chiediamo a questa città di essere protagonista, non può esserci sviluppo senza rispetto delle regole"

Sul palco anche Ivan Lo Bello, Beppe Lumia e il procuratore Capo Giovanni Salvi, protagonista di una vera e propria rivoluzione nel tribunale etneo.

Salvi ha puntato l'attenzione sulla valorizzazione degli immobili confiscati, ma anche su alcuni edifici, come il palazzo della Poste, divenuti simbolo "dell'incapacità di amministrare". Questo stabile doveva ospitare i nuovi uffici giudiziari ma, dopo lo stanziamento dei fondi per la ristrutturazione è stato abbandonato.  Col passare degli anni, l'amministrazione Scapagnini ha commissionato un progetto che ha visto decuplicare il costo dell'appalto di adeguamento: da 3 a 30milioni di euro".

La sfida lanciata da Salvi per poter dare "nuova vita" agli edifici confiscati viene sposata dal Sindaco Enzo Bianco che si dichiara "pronto a collaborare con la Procura di Catania affinchè questi immobili vengano utilizzati per fini collettivi e non lasciati vuoti e abbandonati. Un modo questo per generare ricchezza e sviluppo". Lo sviluppo, questa la chiave di volta per il contrasto dell'illegalità secondo il procuratore Giovanni Salvi.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento