Live Sicilia

condannato per l'omicidio Raciti

Speziale, ultrà raccolgono fondi
per sostenere le spese legali


Articolo letto 3.450 volte

antonino speziale, Catania, filippo raciti, ultras, Cronaca
CATANIA -Non si può certo dire che tra loro non siano solidali. Gli ultrà sembrano non  conoscere confini, considerato quello che è accaduto tra le tifoserie tedesche e svizzere nei confronti di Antonino Speziale, il tifoso del Catania condannato a 8 anni di reclusione per l'omicidio preterintenzionale dell'ispettore di polizia Filippo Raciti, il 2 febbraio 2007, durante il derby col Palermo.Una vera e propria azione di mutuo soccorso: le tifoserie transalpine hanno infatti realizzato un calendario con le foto di curve e striscioni inneggianti a Speziale il cui ricavato, circa 600 euro, è stato inviato all'avvocato Giuseppe Lipera a sostegno delle spese legali del giovane catanese.

L'iniziativa fa seguito a un documentario sul tifo trasmesso lo scorso anno dalla rete televisiva tedesca Zdf, che trattava anche della vicenda di Antonio Speziale e della morte dell'ispettore Raciti. Numerose tifoserie tedesche e svizzere hanno deciso di esprimere non soltanto con striscioni esposti nelle curve a sostegno del tifoso del Catania, ma attivando anche una raccolta fondi vendendo calendari realizzati proprio con le immagini riprese negli stadi che sostenevano 'l'innocenza e la libertà' di Speziale.

L'iniziativa è partita da un'idea di Kai Tippmann, giornalista che ha seguito il caso Speziale con l'obiettivo di raccogliere fondi da donare alla famiglia del tifoso condannato per sostenere le spese legali. Il calendario è stato creato con l'aiuto artistico e logistico della casa editrice "Burkhardt & Partner" che gratuitamente si è occupata della realizzazione dello stesso calendario e della spedizione ai sostenitori. In poche settimane sono stati venduti centinaia di copie e sono stati raccolti 600 Euro. I fondi sono stati inviati al legale della famiglia di Speziale, l'avvocato Giuseppe Lipera, come aiuto, ma soprattutto, spiega il difensore del giovane che sta scontando in carcere una condanna definitiva a 8 anni di reclusione per omicidio preterintenzionale, come "segno di sostegno da parte di migliaia di giovani tedeschi e svizzeri che seguono con attenzione gli sviluppi del caso Speziale". (Ansa)


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php