Live Sicilia

L'incontro

Scuola, Bianco e Scialfa:
"Tutto fondato sul dialogo"


Articolo letto 2.441 volte
enzo bianco, librino, scuola, valentina scialfa, Cronaca

L'amministrazione comunale ha presentato, in un incontro ospitato all'Istituto Fontanarossa di Librino, le linee guida per le politiche scolastice.

VOTA
0/5
0 voti

Catania. Dialogo e condivisione. Sono queste le linee guida dell’Amministrazione comunale per le scuole di Catania, presentate, stamani nell’I.C. Fontanarossa di Librino, dal sindaco Enzo Bianco e dall’assessore alla Scuola Valentina Scialfa. “ Agiremo su punti strategici essenziali – ha detto il sindaco Bianco – che ci porteranno nel giro di pochi anni ad avere scuole sicure e alla pari con le offerte delle altre grandi città. Non a caso siamo a Librino stamattina, perchè pensiamo che la sfida debba esser vinta proprio partendo dai quartieri più svantaggiati”. Chiara la strategia del Comune, partendo dalla messa in sicurezza delle scuole sotto il profilo sismico e non solo. “ Abbiamo già presentato alcuni progetti– ha detto Bianco –” . L’orario scolastico sarà prolungato per dare la possibilità ai ragazzi di approfondire meglio le lingue o l’informatica e dedicarsi alle attività sportive.

Per fare ciò occorrerà garantire la refezione scolastica e passare dagli attuali 3500 pasti ad un numero notevolmente più alto, come accade nelle altre città e con notevole impegno economico da parte dell’Amministrazione. Massima attenzione sarà posta alla lotta all’evasione dell’obbligo scolastico “ Un ragazzo che va a scuola- ha continuato il primo cittadino- non va a delinquere perché frequenta un contesto civile, fatto di regole”.

Le scuole devono anche essere “ aperte” allo sport, con collaborazioni con il Coni e le palestre aperte anche in orario non scolastico perché tutto il quartiere possa usufruirne. “Un lavoro capillare di mappatura è stato effettuato dall’assessore Valentina Scialfa insieme ai funzionari comunali nelle 118 scuole di competenza comunale. Bisogni, emergenze, strutture sono stati esaminati nel corso di incontri con dirigenti scolastici e presidi. “I primi risultati- ha detto l’assessore Scialfa- si sono già visti: il 40% degli interventi considerati essenziali è già stato completato e si pensa di poter portare a termine il lavoro per la fine di ottobre”.

Le scuole disporranno di una piccola dotazione economica diretta per sopperire alle piccole manutenzioni immediatamente e in maniera autonoma. All’incontro di oggi erano presenti la preside dell’ I.C. Fontanarossa Concetta Tumminia e il presidente della VI municipalità Lorenzo Leone.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento