Live Sicilia

Catania

Borseggio sull'autobus
carabiniere arresta i due rapinatori


Articolo letto 4.200 volte
VOTA
0/5
0 voti

autobus, borseggio, carabiniere, Catania, Cronaca
Carmelo Salvatore Sanfilippo

Carmelo Salvatore Sanfilippo

Salvatore Leotta

Salvatore Leotta



CATANIA. I Carabinieri della Compagnia di Piazza Dante hanno arrestato in flagranza i pregiudicati catanesi Salvatore Carmelo Sanfilippo, 53 anni e Salvatore Leotta, 50 anni, per furto aggravato in concorso. I malviventi hanno spiato e seguito un'anziana 83enne che poco prima aveva prelevato del danaro in contanti da una filiale della Banca Popolare di Novara in Piazza Trento.

La malcapitata, che si apprende da fonti investigative essere la madre di un giudice del Tribunale di Catania, salita su un autobus di linea urbana è stata presa di mira dai malfattori che con destrezza sono riusciti a sfilarle il danaro dalla borsa scendendo alla fermata di via Carnazza. La povera vittima, accortasi in quell’istante che le era stato sottratto il denaro, ha cominciato ad urlare e la sua richiesta di aiuto è stata raccolta da un carabiniere fuori servizio. Il militare senza alcuna esitazione è sceso dal mezzo e si è lanciato all’inseguimento dei due malfattori bloccandoli per il tempo necessario all’arrivo di una pattuglia della Compagnia di Piazza Dante che ha preso in consegna i due e li ha portati in caserma per procedere al loro arresto. L’azione tempestiva e risolutoria del carabiniere ha suscitato l’unanime plauso di tutti coloro che erano sull’autobus e che hanno assistito all’azione, oltre naturalmente a quello dell’anziana signora. La somma ammontante a circa 1200 euro è stata interamente recuperata e restituita alla legittima proprietaria, mentre i malviventi sono stati rinchiusi nel carcere di Piazza Lanza in attesa delle decisioni dell’Autorità Giudiziaria.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php