Live Sicilia

Ad Adrano

"Nel nome di padre Puglisi"


Articolo letto 2.229 volte
VOTA
0/5
0 voti

adrano, associazione mercurio, don pino puglisi, gregorio porcaio, Zapping
Il tavolo dei relatori dell'incontro

Il tavolo dei relatori dell'incontro



ADRANO. Gregorio Porcaro era il vice di don Pino Puglisi, quando il parroco che ebbe il coraggio di denunciare ed alzare la voce contro la mafia, venne ignobilmente ammazzato. Il ricordo è ancora vivo. Indelebile. Oggi, Gregorio Porcaro, non è più sacerdote. E’ sposato ed è padre di due ragazzi. Ad Adrano è intervenuto su invito dell’associazione Mercurio Avanguardia Adrano per testimoniare ciò che è rimasto dell’eredità di don Pino Puglisi: “Con lui c’era un rapporto saldissimo - ha detto -. Uscito dal seminario mi chiese di andare a lavorare con lui a Brancaccio anche se io avevo in mente di fare il missionario e andare in Africa. Poi, mi portò a vosotare le baracche dove viveva tanta gente, tanti bambini. E fu lì che mi convinsi a sposare una causa che mi ha portato, assieme a don Pino, a stare vicino agli ultimi ed ai deboli”.

L’incontro dal titolo “Il sacrificio di Padre Pino Puglisi a 20 anni dalla morte” che si è tenuto a Palazzo Bianchi, ha visto una partecipazione davvero sentita da parte di chi lì è andato per tentare di carpire quale sarebbe stato oggi il messaggio che avrebbe lasciato a tutto don Pino: “Quello che avrebbe detto ad ognuno di noi - ha concluso Porcaro - è che ognuno di noi può cambiare il mondo! Così come i miracoli di padre Pino sono stati quelli di togliere tanti bimbi dalla strada e che oggi sono diventati gente stimata”. Relatori dell’appuntamento, Francesco di Mauro del gruppo teatrale Cgs Life di Biancavilla che ha realizzato un musical su padre Pino e che tratta della sua vita prima di trasferirsi a Brancaccio e, dunque, del suo periodo a Godrano paese vicino Corleone. Ad intervenire anche l'avvocato penalista, Nello Pogliese che ha puntato il dito sull’attuale “classe politica che non ha un reale interesse a risolvere le questioni urgenti della nostra terra”.

Infine, Giuseppe Bua presidente dell’associazione Mercurio: “Quello di oggi è un momento importante. La nostra associazione è già presente a Biancavilla e presto lo saremo con una nostra sede anche ad Adrano. E nel nome di padre Puglisi confermiamo che il nostro scopo rimane quello di educare i giovanissimi alla partecipazione nella società civile”.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php